Coronavirus, U2 donano 10 milioni a sanità Irlanda

webinfo@adnkronos.com

La rock band irlandese U2 ha donato 10 milioni di euro per aiutare la lotta contro il coronavirus in Irlanda, hanno riferito mercoledì i media locali. Il denaro sarà utilizzato per sostenere gli operatori sanitari e per acquistare dispositivi di protezione individuale (DPI) per il personale di prima linea. La band è impegnata da anni in diversi progetti sociali e politici.  

CORONAVIRUS, TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

Alcune delle attrezzature mediche finanziate dal gruppo guidato dal cantante Bono sono già arrivate all'aeroporto di Dublino, ha riferito la televisione irlandese Rte. Anche altre compagnie hanno partecipato alla campagna per ottenere assistenza medica, che è stata effettuata dalla compagnia aerea Avolon e dalla compagnia aerea Aer Lingus. 

GUARDA ANCHE: Sting messaggio d’amore per l’Italia

Il primo ministro irlandese Leo Varadkar ha elogiato i loro sforzi: "Il governo ha ordinato quella che in tempi normali sarebbe stata una fornitura di DPI per 13 anni. Anche così, ogni assistenza da parte del settore privato e del pubblico in generale è benvenuta", ha twittato. Secondo i dati ufficiali di mercoledì sera, quasi 6.000 persone in Irlanda sono state infettate dal nuovo coronavirus, mentre 235 sono morte a causa di complicazioni.  

GUARDA ANCHE: Gli U2 contro la disparità di genere