Coronavirus, ultime notizie sul covid in Italia e nel mondo

webinfo@adnkronos.com
·16 minuto per la lettura

Le news sulla pandemia oggi dall’Italia e dal mondo. I dati sui contagi, le ultime notizie sulle zone rosse, arancioni e gialle dopo il varo del nuovo Dpcm.

ORE 21.10 - E' in corso di pubblicazione un'ordinanza del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca con la quale viene confermata la sospensione delle lezioni in presenza nelle scuole, da quelle dell'infanzia alle superiori, dal 6 novembre al 14 novembre. Resta quindi in vigore, nonostante l'inserimento della Campania nella zona "gialla", la sospensione della didattica in presenza in vigore dal 15 ottobre scorso.

ORE 20.40 - Il governo danese ha deciso un lockdown regionale per bloccare la diffusione di una mutazione del Coronavirus che si trasmette dai visoni agli umani. Il confinamento, valido fino al 3 dicembre, interessa 280mila abitanti di sette municipalità dello Jutland settentrionale, nell'ovest della Danimarca.

ORE 20.20 - I dati dei contagi non lasciano spazio a strumentalizzazioni, né tantomeno ai distinguo. Il governo non è mai venuto meno al confronto con le regioni e di fronte all'avanzata della pandemia serve "rigore" da parte di tutti. In una intervista all'Adnkronos Teresa Bellanova dice no allo "scaricabarile" tra le istituzioni, chiamate a fronteggiare l'emergenza. La ministra dell'Agricoltura, capo delegazione di Italia viva, torna a sottolineare l'importanza della scuola in presenza e conferma che sulla necessità del Mes, Iv non cambia idea.

ORE 20.00 - Covid, dal visone all'uomo: perché la mutazione preoccupa

ORE 19.45 - La Francia registra 58.046 nuovi casi di coronavirus. Lo ha annunciato il direttore della Sanità, Jerome Salomon, sottolineando che il paese ha raggiunto 1,6 milioni di casi dall'inizio dell'epidemia, primo paese europeo per numero di contagi. Se non rispetteremo il confinamento, "la seconda ondata sarà maggiore e più lunga", ha avvertito il ministro della Salute Olivier Veran, nella stessa conferenza stampa.

ORE 19.15 - Non conta solo Rt, l'indice di contagiosità che ormai abbiamo imparato a conoscere. Per il monitoraggio dell'andamento di Covid-19 in Italia, "e per classificare tempestivamente il livello di rischio in modo da poter valutare la necessità di modulazioni nelle attività di risposta all'epidemia, sono stati disegnati alcuni indicatori con valori di soglia e di allerta che dovranno essere monitorati, attraverso sistemi di sorveglianza coordinati a livello nazionale, al fine di ottenere dati aggregati nazionali, regionali e locali". A illustrare i 21 indicatori, "divisi in tre grandi categorie", come ha spiegato oggi al ministero della Salute il presidente dell'Istituto superiore di sanità Silvio Brusaferro, è una nota della Direzione generale della prevenzione sanitaria e della Direzione generale della programmazione sanitaria del ministero della Salute del 30 aprile scorso.

ORE 19.00 - Dopo le malattie metaboliche e i tumori, il fiuto dei cani viene in aiuto per scovare il coronavirus. "Entro un mese l’Italia potrebbe avere a disposizione i cani addestrati per 'fiutare' Sars-CoV-2". È il progetto, su cui sta lavorando l’organizzazione Onlus Mddi (Medical Detection Dogs Italy), annunciato oggi al Forum Sistema Salute di Firenze.

ORE 18.38 - Non conta solo Rt, l'indice di contagiosità che ormai abbiamo imparato a conoscere. Per il monitoraggio dell'andamento di Covid-19 in Italia, "e per classificare tempestivamente il livello di rischio in modo da poter valutare la necessità di modulazioni nelle attività di risposta all'epidemia, sono stati disegnati alcuni indicatori con valori di soglia e di allerta che dovranno essere monitorati, attraverso sistemi di sorveglianza coordinati a livello nazionale, al fine di ottenere dati aggregati nazionali, regionali e locali". A illustrare i 21 indicatori, "divisi in tre grandi categorie", come ha spiegato oggi al ministero della Salute il presidente dell'Istituto superiore di sanità Silvio Brusaferro, è una nota della Direzione generale della prevenzione sanitaria e della Direzione generale della programmazione sanitaria del ministero della Salute del 30 aprile scorso.

ORE 18.05 - Coronavirus Piemonte, oggi 3.171 nuovi casi: il bollettino.

ORE 17.45 - Coronavirus Lombardia, oggi 8822 casi e 139 morti: il bollettino.

ORE 17.40 - Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus in Emilia-Romagna si sono registrati 65.091 casi di positività, oggi 2.180 in più rispetto a ieri, su un totale di 20.332 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è oggi del 10,7%. Dei nuovi contagiati, sono 1.156 gli asintomatici individuati nell'ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Si registrano 13 nuovi decessi.

ORE 17.30 - Sono 34.505 i nuovi contagi da coronavirus in Italia. Da ieri sono stati registrati oltre 400 morti. "Non è un buon segnale", dice Giovanni Rezza, direttore generale Prevenzione del ministero della Salute-

ORE 17.20 - Sono 2.735 i nuovi casi di Coronavirus (a fronte di un numero record di oltre 30mila tamponi) e 35 i morti registrati nel Lazio nelle ultime 24 ore. Lo rende noto la Regione nel bollettino di oggi.

ORE 17.15 - Sono 3.888 i nuovi casi di coronavirus emersi nelle ultime 24 ore in Campania dall'analisi di 19.568 tamponi. Dei 3.888 nuovi positivi, 210 sono sintomatici e 3.678 sono asintomatici. Il totale dei positivi è 73.501, mentre i tamponi complessivamente esaminati sono 1.051.304. Sono 17 i nuovi decessi legati al coronavirus: il totale dei decessi in Campania è 756. Sono 311 i nuovi guariti: il totale dei guariti in Campania dall'inizio dell'emergenza è 14.697.

ORE 17.00 - Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, ha informato che oggi in Puglia, sono stati effettuati 7.543 test per l'infezione da Covid-19 e stati registrati 850 nuovi contagi. I decessi nelle ultime 24 ore sono 26.

ORE 16.50 - In Toscana sono oggi 2.273 i nuovi positivi al coronavirus su un totale di 55.088 casi, registrati dall’inizio dell’epidemia. Si registrano 25 nuovi decessi: 12 uomini e 13 donne con un'età media di 84 anni.

ORE 16.25 - La scelta del Governo Conte di inserire la Sicilia nella zona arancione è stata "scriteriata", "mi auguro che si sia trattato di una svista". A parlare in una intervista all'Adnkronos è il Governatore siciliano Nello Musumeci. Che fa il paragone con le altre regioni inserite invece nelle zone gialle, come la Campania o il Lazio.

ORE 16.20 - E' temporaneamente sospeso, a causa dell'"attuale diffusione" del Covid-19, l'ingresso in Cina per i cittadini residenti in Italia in possesso di visti e di permessi di soggiorno cinesi "per motivo di lavoro, affari privati e ricongiungimenti familiari". Lo riferisce una nota pubblicata sul sito dell'ambasciata cinese a Roma, precisando che la stessa ambasciata ed i consolati generali della Cina in Italia "non provvedono più i servizi di vidimazione della dichiarazione dello stato di salute ai suddetti richiedenti".

ORE 16.15 - Covid, "virus mutato e Danimarca abbatte 17 milioni di visoni"

ORE 16.00 - Con più di 47 milioni di casi di Covid-19 e più di 1,2 milioni di morti nel mondo, non è questo il momento di arrendersi o lasciarsi andare. La pandemia "si può battere con scienza, soluzioni e solidarietà". Lo sottolinea l'Organizzazione mondiale della sanità, che si prepara alla sessione virtuale della 73ma Assemblea mondiale della sanità (Wha), in programma il 9-14 novembre. Ebbene, l'Oms ha tre messaggi da condividere: "Sebbene si tratti di una crisi globale, molti Paesi e città hanno prevenuto o controllato con successo la trasmissione con un approccio completo e basato sull'evidenza. Dunque possiamo battere Covid-19".

ORE 15.35 - "Per quello che ci riguarda, sarebbe fuori luogo ogni atteggiamento di autoconsolazione e di rilassamento". Così il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, commentando l'inserimento della Campania nell'area gialla. "La situazione è pesante - aggiunge - e si rischia ora un paradosso: che chi è in zona rossa o arancione fra un mese riapre tutte le attività, avendo frenato il contagio; e chi oggi chiude gli occhi, dovrà bloccare tutto nel periodo natalizio".

ORE 15.24 - "Mi ero salvato dalla prima ondata, ne avevo curati e gestiti 1.281, pensavo di essere immune e invece eccomi qui". Primario internista "ricoverato nel reparto che dirigo, ormai reparto Covid" ancora una volta, così com'era stato "per tutto il periodo di emergenza da marzo a maggio". Antonino Mazzone, direttore del Dipartimento Area medica dell'Asst Ovest Milanese, descrive all'Adnkronos Salute l'esperienza che "per la legge del contrappasso" sta vivendo mentre il coronavirus è tornato a colpire duro: la testimonianza di un medico che un mattino si sveglia malato. Da camice a pigiama, diagnosi polmonite da Sars-CoV-2.

ORE 15.09 - Una buona notizia sul coronavirus dalla ricerca 'targata' Ieo. Nei pazienti oncologici gli anticorpi contro l’infezione da Covid-19 si attivano come nei soggetti sani: lo dimostra uno studio pilota dell'Istituto Europeo di Oncologia, appena pubblicato su 'Annals of Oncology' e coordinato da Giuseppe Curigliano, direttore della Divisione sviluppo nuovi farmaci per terapie innovative Ieo. "Sappiamo che tutti i malati di Covid sviluppano anticorpi specifici, le ImmunoGlobuline G (IgG) anti-Sars-CoV-2, entro tre settimane dal contagio - spiega Curigliano - ma fino a ieri non esistevano dati relativi ai pazienti oncologici".

ORE 14.54 - ''Stiamo valutando ulteriori step di riduzione dei treni dalla prossima settimana, quindi dall'8-9 novembre, prevediamo la soppressione di ulteriori 50 corse delle Frecce, garantendo 140 Frecce al giorno dal 9 novembre, ovvero il 50% dell'offerta pre-covid". Lo sottolinea l'Ad di Trenitalia, Orazio Iacono, in un'audizione alla Camera sul contratto di servizio con il Mit.

ORE 14.31 - Calabria zona rossa, Spirlì impugna ordinanza

ORE 13.50 - Dalla paura del contagio al timore per le conseguenze socio-economiche della pandemia: per tantissimi italiani l'emergenza sanitaria da Covid-19 in corso ha avuto o potrebbe avere risvolti psicologici devastanti. Ma molto dipende dalla nostra personalità: se chi presenta tratti narcisistici è più probabile che si senta 'superiore' al virus, chi presenta tratti paranoidi tende a sostenere teorie complottistiche, mentre per chi presenta tratti evitanti l’impossibilità del contatto suonerà come un sollievo. E' quanto emerge da un sondaggio condotto dall’Eurodap (Associazione europea per il disturbo da attacchi di panico), per indagare ciò che più spaventa gli italiani alla luce della seconda ondata di contagi e dell’adozione delle nuove misure di contenimento del virus.

ORE 13.20 - I casi di infezione da coronavirus contratto dai visoni in Danimarca preoccupano anche l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms). "Siamo a conoscenza di segnalazioni dalla Danimarca di un certo numero di persone infettate da coronavirus dai visoni, con alcune modifiche genetiche nel virus. Siamo in contatto con le autorità danesi per saperne di più", fa sapere l'Oms in un tweet.

ORE 13.23 - "Mi ero salvato dalla prima ondata, ne avevo curati e gestiti 1.281, pensavo di essere immune e invece eccomi qui". Primario internista "ricoverato nel reparto che dirigo, ormai reparto Covid" ancora una volta, così com'era stato "per tutto il periodo di emergenza da marzo a maggio". Antonino Mazzone, direttore del Dipartimento Area medica dell'Asst Ovest Milanese, descrive all'Adnkronos Salute l'esperienza che "per la legge del contrappasso" sta vivendo mentre il coronavirus è tornato a colpire duro: la testimonianza di un medico che un mattino si sveglia malato. Da camice a pigiama, diagnosi polmonite da Sars-Cov-2.

ORE 13.07 - "Provvedimenti opportuni". Filippo Anelli, presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei medici (Fnomceo) definisce così il nuovo Dpcm firmato dal premier Giuseppe Conte e la relativa ordinanza siglata dal ministro della Salute Roberto Speranza, che individua le Regioni più a rischio da sottoporre a misure più restrittive. Il lockdown a zone va "nella direzione giusta - sottolinea il numero uno dei camici bianchi - quella della mediazione tra l'esigenza di non sfaldare il tessuto produttivo del Paese e quella di assumere provvedimenti più drastici laddove gli indicatori mostrino che il virus non è sotto controllo e i sistemi sanitari non siano in grado di reggere al suo impatto".

ORE 12.36 - "Le Regioni alimentano i dati con cui la cabina di regia effettua il monitoraggio dal mese di maggio". Lo afferma il ministro della Salute, Roberto Speranza, all'indomani dell'ordinanza sulle Regioni nelle varie fasce di rischio. "Nella cabina di regia ci sono tre rappresentanti indicati dalle Regioni. È surreale che anziché assumersi la loro parte di responsabilità ci sia chi faccia finta di ignorare la gravità dei dati che riguardano i propri territori. Serve unità e responsabilità. Non polemiche inutili", aggiunge.

ORE 12.24 - Non piace a tutti il nuovo Dpcm che divide l'Italia in tre aree. Sono soprattutto i governatori delle 'regioni rosse' (Calabria, Lombardia, Piemonte e Valle d’Aosta) a lamentarsi della decisione del governo.

ORE 12.21 - Nuovo lockdown per la Grecia. Il premier Kiriakos Mitsotakis ha annunciato un lockdown di tre settimane che riguarderà tutto il Paese a partire dalle 6 di sabato prossimo nel tentativo di ridurre i contagi da coronavirus. "Ancora una volta scelgo di adottare misure il prima possibile, non dopo", ha detto Mitsotakis in un discorso alla Nazione. L'obiettivo dichiarato è evitare che la pressione sugli ospedali diventi "insostenibile".

ORE 12.19 - Oggi alle ore 15.30 al ministero della Salute, il presidente dell’Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro, e il direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, terranno una conferenza stampa sull’analisi dei dati del monitoraggio regionale della Cabina di regia e illustreranno gli indicatori che hanno portato all’ordinanza di ieri.

ORE 11.45 - Su un totale di 551 dipendenti, 64 risultano positivi, 467 negativi e 20 in attesa di referto. E' l'esito dello screening per Covid-19 effettuato sul personale del Pio Albergo Trivulzio di Milano. Il dato è riportato nel bollettino che il Pat pubblica per fare il punto della situazione all'interno dei vari nuclei e informare famiglie e utenti. Ma il documento segnala anche di aver rilevato un problema di "falsi positivi risultati fra i pazienti" e spiega che "l'azienda sta" dunque "provvedendo, in accordo con il medico competente, a sottoporre a nuovo tampone anche il personale asintomatico risultato positivo, entro venerdì 6 novembre". Sempre nel bollettino viene riportato anche l'esito dello screening condotto su 727 pazienti nella settimana fra il 27 ottobre e il 2 novembre, da cui emerge che i falsi positivi intercettati sono stati 45 (di cui 41 fra i 571 ospiti presenti in Rsa e 6 nei reparti di cure intermedie). Mancano 12 referti per completare il quadro. I positivi, secondo dati aggiornati a ieri, sono 7 (1 fra gli ospiti in Rsa), i negativi 708 (di cui 567 fra gli ospiti in Rsa). I dati sulle false positività sono stati comunicati all'Ats di Milano per eventuali approfondimenti.

ORE 11.28 - "Penso che sia legittimo protestare, ma è fondamentale il contraddittorio, non dico politico ma sul fronte tecnico. Io non vengo qui a lamentarmi". Lo ha sottolineato il presidente del Veneto Luca Zaia, intervenuto a Radio anch'io su Radio Uno Rai, a proposito delle critiche da parte di alcuni governatori alla suddivisione in zone regionali in base al nuovo Dpcm.

ORE 11.02 - "Non ci rassegniamo a stare un mese così". Matteo Salvini boccia il nuovo Dpcm che da domani trasforma Lombardia e Calabria in 'zone rosse.

ORE 11 - "Mantenere sani i polmoni di tuo figlio è importante! Le mascherine non danneggiano i polmoni, mentre le infezioni respiratorie come Covid-19 possono farlo". Un messaggio alle mamme che arriva dall'immunologa dell'università di Padova Antonella Viola, direttrice scientifica dell'Istituto di ricerca pediatrica Città della Speranza, mentre il nuovo Dpcm 'prescrive' il dispositivo di protezione individuale per tutti i bambini che proseguono la scuola in presenza, maggiori di 6 anni e senza condizioni che ne controindichino l'uso.

ORE 10.49 - "Siamo ancora ad almeno mezzo anno di distanza dalla possibilità di ottenere sul serio i primi vaccini su una scala sufficiente, così come i primi anticorpi monoclonali". E' la previsione del biologo Enrico Bucci, professore associato alla Temple University di Philadelphia. "Se da un punto di vista delle terapie è probabile che riusciremo ad averne di efficaci - avverte in un'intervista a 'Radio Anch'io' su Rai Radio1 - non arriveranno certo in tempo per evitarci la seconda ondata" di Covid-19 "che è già cominciata".

ORE 10.33 - Il nuovo Dpcm "spero che non sia un provvedimento tardivo e che non sia preludio a qualcosa di più deciso e ancora più marcato". Lo ha detto il professor Massimo Galli, responsabile del reparto di malattie infettive dell'ospedale 'Luigi Sacco' di Milano, intervenendo al Forum Sistema Salute in corso a Firenze. "Non sono contrario, in linea di principio, al fatto che ci possa essere una differenziazione tra le regioni, può avere un senso", ha aggiunto l’infettivologo.

ORE 10.31 - "Il valore sociale della scuola è inestimabile: in alcune parti del paese senza scuola non si mangia, non c'é un pasto. La scuola è un servizio assoluto di fondamentale importanza in prospettiva per questo mi sono battuta per tenerla aperta". Lo ha detto la ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina intervenuta online a "Formazione e competenze digitali per un Paese più inclusivo e competitivo" nell'ambito del Forum Pa 2020 Restar Italia.

ORE 9.34 - La Russia segnala 19.404 nuovi casi di coronavirus, con ben 5.255 contagi solo a Mosca, dove - lancia l'allarme il sindaco, Sergei Sobyanin - la situazione "peggiora". I dati ufficiali riportati dall'agenzia Tass parlano di un totale di 1.712.858 casi dall'inizio dell'emergenza sanitaria. Le autorità sanitarie hanno anche confermato altri 292 decessi che portano il bilancio ufficiale a 29.509 vittime. Sono invece 1.279.169 le persone guarite dopo aver contratto l'infezione.

ORE 9.15 - "Il vaccino esiste, ma dobbiamo completare la fase 3 e questo si concluderà entro l'anno. Credo possa essere disponibile in tempi abbastanza brevi per le categorie più fragili. Ma non è credibile che una vaccinazione collettiva possa essere possibile in primavera, secondo la mia opinione personale". E' quanto ha sottolineato Roberto Cauda, direttore del dipartimento malattie infettive del Policlinico Gemelli, ad Agorà, sottolineando che "non avremo un vaccino, ne avremo più di uno. Ce ne sono 11 che sono nella fase 3".

ORE 8.35 - Per la prima volta gli Stati Uniti registrano in un solo giorno oltre 100.000 nuovi casi di Covid-19. Ben 104.004 secondo quanto scrive il Washington Post all'indomani dell'Election Day.

ORE 8.16 - “Dovremo fare i conti con questa pandemia per almeno tutto il 2021. Le misure messe in campo sono le uniche armi che abbiamo per contenerla. Ma vanno applicate bene e serve la collaborazione di tutti”. Lo dice, intervistato dal Corriere della Sera, Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dello Spallanzani di Roma, componente del comitato tecnico scientifico (Cts).

ORE 7.39 - Nuovo record di contagi in Germania, dove nelle ultime 24 ore sono stati registrati 19.990 casi, secondo i dati diffusi dal Robert Koch Institute.

ORE 7.30 - Gialla, arancione e rossa. Sono queste le tre aree in cui è stata divisa l'Italia, ciascuna con proprie misure restrittive. Misure che entreranno in vigore da domani, venerdì 6 novembre, "per consentire a tutti di avere il tempo congruo per disporre le proprie attività", sono state le parole del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, mentre illustrava il nuovo Dpcm.