Coronavirus, ultime news sul covid in Italia e nel mondo

webinfo@adnkronos.com
·4 minuto per la lettura

Le ultime news sull'emergenza coronavirus in Italia e all'estero. Le misure adottate e quelle in arrivo per Natale. Le novità sui vaccini, i pareri degli esperti, i bollettini dei contagi.

ORE 12.05 - Quanto è efficace il test fai da te? E può essere una valida alternativa al tampone molecolare per svelare il Covid? Sono le domande cui i virologi provano a dare una risposta dopo che ieri il presidente del Veneto, Luca Zaia, ne ha lanciato la sperimentazione nella Regione da lui governata sottoponendosi al test in una diretta sui social.

ORE 11.40 - Aleksandar Kolarov è positivo al Covid-19, è quanto apprende l'Adnkronos da fonti nerazzurre. La notizia arriva dopo il rientro del difensore dell'Inter dagli impegni con la nazionale serba; il giocatore salterà dunque i prossimi impegni dei nerazzurri a San Siro contro Torino e Real Madrid.

ORE 11.20 - "Con gli Ordini dei medici della Lombardia abbiamo redatto un vademecum per la cura delle persone con Covid-19 non ospedalizzate, per offrire qualche utile indicazione ai medici di medicina generale. Spero che possa servire a essere più vicini a chi sta a casa con l'infezione". Lo spiega su Twitter l'infettivologo Massimo Galli, a capo della Clinica di malattie infettive, Dipartimento di Scienze biomediche e cliniche Sacco - università degli Studi di Milano, che la Federazione regionale Ordini dei medici chirurghi e odontoiatri (Fromceo) della Lombardia ha consultato "per approntare un vademecum agile e pratico a uso dei medici generalisti per il trattamento domiciliare del paziente, sulla base delle evidenze disponibili ad ora".

10.55 - "Io lavoro perché la Toscana possa passare nella metà di dicembre a zona arancione, ma il meccanismo del Dpcm è tale per cui passare dalla zona gialla a quella arancione, a quella rossa, è facilissimo, mentre risalire è difficilissimo: significa avere 14 giorni continui di dati ineccepibili, e basta che ci sia un picco di contagi di un focolaio e subito devi contare nuovamente 14 giorni". Lo ha ribadito il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, questa mattina ai microfoni di Lady Radio.

10.37 - Sono 357 i nuovi contagi da coronavirus nelle Marche secondo i dati diffusi con il bollettino di oggi. Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 2176 tamponi: 1229 nel percorso nuove diagnosi e 947 nel percorso guariti. I positivi sono 357 nel percorso nuove diagnosi: 115 in provincia di Macerata, 77 in provincia di Ancona, 68 in provincia di Pesaro-Urbino, 24 in provincia di Fermo, 49 in provincia di Ascoli Piceno e 24 da fuori regione.

ORE 9.56 - Tornano a crescere i timori per la diffusione del coronavirus anche in Corea del Sud, dove per il quarto giorno consecutivo si registrano più di 200 contagi nell'arco di 24 ore. Il governo ha deciso di inasprire le misure con particolare attenzione al distanziamento fisico nell'area metropolitana di Seul, dove vive circa la metà della popolazione sudcoreana (51 milioni di persone in tutto), e a Gwangju, a sudovest di Seul.

ORE 9.35 - Ancora una volta la Russia segnala oltre 22.000 casi di coronavirus diagnosticati nell'arco di 24 ore e registra, con altri 442 decessi, un triste record per il Paese. I dati ufficiali riportati dall'agenzia Tass parlano di 22.410 contagi.

ORE 9 - Nell'ultima settimana, d'intesa con il ministero della Salute, i carabinieri del Nas hanno effettuato 232 ispezioni presso strutture sanitarie e socio-assistenziali, quali Residenze Sanitarie Assistite e di lungodegenza, case di riposo, comunita' alloggio, per accertare la regolare attuazione delle misure di contenimento e prevenzione alla diffusione del Covid-19 e individuare eventuali situazioni di insufficiente erogazione di servizi assistenziali e di mancato possesso dei titoli abilitativi professionali da parte degli operatori, propedeutici a episodi di omessa custodia e maltrattamento. In 37 strutture sono state riscontrate irregolarità, contestando, complessivamente, 59 violazioni, di cui 9 penali e 43 amministrative. Undici persone sono state deferite all'autorità giudiziaria e altre 42 sono state segnalate.

ORE 8.45 - "Sarebbe moralmente inaccettabile se riaprissimo tutto a Natale, per fare tutto il casino fatto in Sardegna quest'estate e ricominciare dall'inizio". Il professor Andrea Crisanti, direttore di microbiologia e virologia all'università di Padova, ad Agorà commenta così l'ipotesi di un allentamento -nel periodo natalizio- delle misure per arginare la diffusione del coronavirus.

ORE 8 - Scuole chiuse e diverse piazze off limits a Gela, in provincia di Caltanissetta. Lo ha deciso il sindaco, Lucio Greco, dopo una serie di incontri con Prefettura, Azienda sanitaria provinciale e dirigenti scolastici. Una decisione sofferta, spiega il primo cittadino, presa dopo "le scene di assembramenti viste al lungomare e considerato il raddoppio nei contagi nelle scuole e in città". L'obiettivo è "ridurre al minimo gli spostamenti - dice -, chiedere la sanificazione delle scuole, fare in modo che l'Asp completi lo screening, allinei i dati di contagi e classi in quarantena".

ORE 7.30 - "La curva è in crescita ma è lineare, il picco potrebbe arrivare tra 7 giorni. L'emergenza negli ospedali non è scavallata ma quasi, siamo nella fase di picco". Sono le parole del professor Fabrizio Pregliasco, direttore sanitario Irccs Galeazzi di Milano a Sky Tg24. "In Lombardia si vedono i primi segnali di miglioramento della situazione. Bisogna insistere con il rispetto delle misure".