Coronavirus, ultime notizie sul covid in Italia e nel mondo

webinfo@adnkronos.com
·14 minuto per la lettura

Le news sulla pandemia oggi dall’Italia e dal mondo. I dati sui contagi, le ultime notizie su Lombardia, Lazio, Piemonte e le altre regioni.

ORE 19.20 - "Questa sera conferenza stampa in diretta da Palazzo Chigi per illustrare le misure del nuovo Dpcm". Lo annuncia il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, su Twitter. La conferenza del premier è fissata per le ore 20.20.

ORE 19.10 - Tutte le nuove misure previste dall’ultimo Dpcm - quelle riservate alle aree gialle, arancioni e rosse - saranno in vigore a partire da venerdì 6 novembre. Lo ha deciso il governo per consentire a tutti di disporre del tempo utile per organizzare le proprie attività.

ORE 19.00 - Con l'entrata in vigore del nuovo dpcm domani tornerà anche l'autocertificazione su tutto il territorio nazionale. Il modulo, per giustificare gli spostamenti, è lo stesso già in uso dopo il dpcm del 24 ottobre scorso nelle regioni dove vigevano ordinanze più restrittive delle misure nazionali e quindi dove era stato già disposto il coprifuoco.

ORE 18.30 - "Lo sport è pulizia, è benessere. Capisco che il Governo debba pensare a tante cose, ma lo sport merita di sopravvivere. Non dico che debba avere un ruolo primario ora, anche se lo meriterebbe, ma nemmeno un simile trattamento". Così all’Adnkronos l’ex nuotatore e campione olimpico Massimiliano Rosolino presente davanti Montecitorio per la manifestazione di Asi, Fin, palestre, piscine e centri sportivi. "Lo sport è anche educazione - ha aggiunto - quando non si fa sport c’è disordine, c’è incertezza. Non si può fermare tutto questo. Ci prendiamo, come maestri ed educatori, cura dei vostri figli. E tutto ciò non può certo finire", conclude Rosolino.

ORE 18.20 - Nuovo Dpcm, Fontana: "Scelte su dati 10 giorni fa, inaccettabile"

ORE 18.05 - Covid Gb, sfiorati 500 morti: approvato secondo lockdown

ORE 18 - Al di là delle "oscillazioni quotidiane" nel numero dei contagi da Covid-19, che "sono ampiamente previste, quello che bisogna vedere è come va il trend. E certamente nelle ultime 3 settimane abbiamo avuto un trend in aumento, anche se negli ultimi giorni, a occhio e croce, vediamo una certa stabilizzazione a livelli relativamente elevati". Lo ha riferito Giovanni Rezza, direttore generale Prevenzione del ministero della Salute, in conferenza stampa al ministero sulla situazione dell'epidemia in Italia.

ORE 17.45 - Sono 7.758 i nuovi contagi di coronavirus segnalati oggi in Lombardia. Secondo il bollettino, da ieri sono stati registrati altri 96 morti.

ORE 17.30 - Virginia Raggi si è messa in auto-isolamento dopo aver avuto contatti con un positivo. Ne ha dato notizia la stessa sindaca di Roma su Facebook. "Ciao a tutti - scrive - Voglio informavi che la scorsa settimana sono stata in contatto con una persona risultata oggi positiva al Covid-19. Io non ho alcun sintomo ma, nel rispetto dei protocolli previsti, ho deciso di mettermi in auto-isolamento volontario a casa per i giorni utili a completare i controlli. Voglio tranquillizzarvi: sto bene. Continuerò a lavorare a distanza con lo stesso spirito e, se possibile, con maggiore passione".

ORE 17.15 - Coronavirus Campania, 4.181 nuovi casi: il bollettino

ORE 17.00 - Covid, oltre 30mila nuovi casi e altri 352 morti

ORE 16.45 - Sono 2.432 i nuovi casi di Covid (a fronte di oltre 26mila tamponi) e 34 i morti registrati nel Lazio nelle ultime 24 ore. Lo rende noto la Regione nel bollettino di oggi sui contagi. Il rapporto tra i positivi e i tamponi è al 9%. Il valore Rt è in calo a 1,29.

ORE 16.30 - Non calano i contagi in Emilia-Romagna. Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, si sono registrati 62.914 casi di positività, quindi altri 1.758 in più rispetto a ieri, su un totale di 18.401 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è oggi del 9,5%.Purtroppo, si registrano 12 nuovi decessi.

ORE 16.15 - "Oggi un lockdown nazionale non sarebbe la soluzione; abbiamo preferito adottare un sistema modulare coerente con le diverse condizioni territoriali e con la tenuta delle reti sanitarie regionali. Il virus non deve essere considerato come una colpa né da chi viene contagiato né dai territori; è un problema sanitario, sociale ed economico che va affrontato sempre unendo le forze tra i diversi livelli istituzionali". Così il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia, intervenendo a Forum PA Restart Italia.

ORE 15.50 - "Parametri vitali stazionari nelle ultime 24 ore pur nella persistenza di un quadro clinico grave. Continua ossigenoterapia con supporto ventilatorio non invasivo e terapie mediche del caso". È il bollettino sullo stato di salute del card. Gualtiero Bassetti, presidente della Cei, rilasciato dall’Azienda Ospedaliera di Perugia.

ORE 15.48 - "Perplessità rispetto al decreto e alle sue incongruenze" viene espressa dal presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca.

ORE 15.36 - "Al 1 novembre al ministero della Salute risultavano 9.623.822 download dell'App Immuni. Dobbiamo spingere perché questo numero cresca ancora di più e contribuisca a combattere il contagio" da Covid-19 in Italia. Lo ha spiegato il ministro della Salute, Roberto Speranza, rispondendo al Question Time alla Camera.

ORE 15.22 - "Il mio parere è che questo nuovo Dpcm arrivi un po' troppo tardi. Le misure andavano prese quando i casi giornalieri erano a quota 10mila. Temo che ora potrebbero non essere sufficienti a rallentare una epidemia ormai fuori controllo". Così all'Adnkronos Salute Massimo Andreoni, direttore scientifico della Simit (Società italiana di malattie infettive e tropicali) e primario di Infettivologia al Policlinico Tor Vergata di Roma, commenta le nuove misure varate dal Governo.

ORE 15.10 - Tamponi rapidi anche dai veterinari? ‘’Noi siamo pronti. Siamo una professione sanitaria e come tale siamo disponibili. Naturalmente il tutto deve avvenire su base volontaria e alle stesse condizioni dei medici di base, sia sotto l’aspetto retributivo sia rispetto ad una fornitura di dispositivi di sicurezza. Detto questo, noi ci siamo’’. Lo ha detto all’Adnkronos Marco Melosi, Pesidente dell’Associazione nazionale medici veterinari, in merito all’annuncio del Governatore del Veneto Luca Zaia.

ORE 15.00 - "Positivo al Covid anche l'autista di Sergio Mattarella". A sottolinearlo un Tweet di Dagospia. Dal Quirinale fanno comunque sapere che l'interessato non ha avuto alcun contatto con il Presidente della Repubblica da almeno venti giorni.

ORE 14.59 - "Credo che in questo momento, nella stragrande maggioranza delle città italiane, dopo le 22 ci sia già ben poco movimento". Quindi il coprifuoco alle 22 deciso nel nuovo Dpcm, "per avere un effetto rispetto alla situazione attuale, forse si sarebbe dovuto un po' anticipare. L'avrei messo magari dalle 21". Ma indipendentemente dall'ora, "il messaggio è 'a nanna dopo Carosello'". Riassume così il senso del divieto di circolazione dalle 22 alle 5 l'epidemiologo Pier Luigi Lopalco, assessore alla Sanità della Regione Puglia.

ORE 14.50 - In Toscana sono oggi 1828 i nuovi positivi al coronavirus (1.426 identificati in corso di tracciamento e 402 da attività di screening) su un totale di 52.815 casi, registrati dall’inizio dell’epidemia. I nuovi casi sono il 3,6% in più rispetto al totale del giorno precedente. L'età media dei 1.828 casi odierni è di 43 anni circa (il 18% ha meno di 20 anni, il 25% tra 20 e 39 anni, il 34% tra 40 e 59 anni, il 16% tra 60 e 79 anni, il 7% ha 80 anni o più).

ORE 14.15 - Nuovo Dpcm, sport in zone rosse: cosa si può fare

ORE 14.10 - Stop alle attività dei servizi di ristorazione, fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie e pasticcerie, sia nelle aree arancioni che in quelle rosse, mentre nelle Regioni gialle, ovvero quelle a minor rischio, proseguiranno fino alle 18.

ORE 14.05 - Didattica a distanza al 100% per le superiori, uso delle mascherine per tutti, tranne i bambini al di sotto dei 6 anni, ancora stop alle gite e riunioni di organi collegiali solo da remoto: il nuovo Dpcm firmato ieri sera contiene le nuove misure per il contenimento della diffusione del Covid-19 che riguardano anche la scuola.

ORE 14.00 - Sospesi i concorsi pubblici e privati fino al prossimo 3 dicembre, si ferma anche quello sullo scuola. E' quanto previsto nel Dpcm pubblicato in Gazzetta ufficiale questa mattina.

ORE 13.50 - Confermato, nel Dpcm pubblicato in Gazzetta Ufficiale, che non ci si potrà spostare tra Comuni anche nelle Regioni 'arancione', ovvero con uno scenario di elevata gravità e da un livello di rischio alto.

ORE 13.28 - Sono 2.436 i nuovi segnalati oggi in Veneto. Secondo il bollettino sono stati registrati altri 20 morti. Il totale dei positivi raggiunge così quota 65.531, i decessi 2.478. Sono 1.193 i ricoverati e 155 quelli attualmente in terapia intensiva.

ORE 13.20 - Come trapelato nella tarda serata, nelle zone rosse resteranno aperti i "servizi dei saloni di barbieri e parrucchieri", mentre nell'elenco degli esercizi che non si fermeranno, nonostante il lockdown, non figurano i centri estetici.

ORE 13.15 - In casa non più tardi delle 22, a partire da domani, 5 novembre. E' quanto prevede il nuovo Dpcm pubblicato in Gazzetta Ufficiale oggi.

ORE 13.02 - Ben 3,3 milioni di casi di Covid-19, nel mondo, la scorsa settimana. La metà si registra in Europa, dove è particolarmente evidente l'accelerazione dell'epidemia: si sono verificati più di un milione 700mila contagi, con un aumento del 22% rispetto alla settimana precedente. In generale, si registra una crescita significativa dei decessi. Questo il quadro che emerge dall'aggiornamento epidemiologico settimanale dell'Organizzazione mondiale della sanità.

ORE 13 - Nuovo Dpcm oggi in Gazzetta, le misure fino al 3 dicembre

ORE 12.53 - "Da virologo posso dire che, seguendo le mutazioni di Sars-CoV-2, in questi mesi è aumentata la contagiosità ma non la sua letalità. E se c'è già chi preconizza una terza, una quarta o una quinta ondata, noi non abbiamo conoscenza di una pandemia che sia durata più di 2 anni". Lo afferma all'Adnkronos Salute Giorgio Palù, past president delle Società italiana ed europea di virologia. "E' un virus nuovo, ma a gennaio-febbraio di solito c'è il picco di questi virus respiratori. Dunque, a situazione invariata, possiamo attenderci un incremento dei casi".

ORE 12.48 - Sono 10.073 i casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore in Svizzera, un dato che registra un'impennata rispetto ai 6.126 di ieri. Il bollettino diffuso dall'Ufficio federale della sanità pubblica (Ufsp), registra 73 ulteriori decessi (ieri erano 72) e 247 nuovi ricoveri.

ORE 12.09 - "C'è una piccola chance che il vaccino possa arrivare entro Natale". Lo ha detto Andrew Pollard, a capo della sperimentazione del vaccino anti-Covid all'Università di Oxford, parlando al Science and Technology Committee. Lo scienziato si è detto "ottimista" sui progressi e sulla fase avanzata dei risultati del trial di Fase 3 che dovrebbero rivelare se il vaccino funziona. "La nostra sperimentazione è una delle tante in corso nel mondo - ha aggiunto - alcune potrebbero avere i risultati prima della fine dell'anno". Il vaccino in sperimentazione a Oxford è targato AstraZeneca e vede la collaborazione anche dell'Irbm di Pomezia.

ORE 11.31 - I molti misteri di Covid-19 iniziano a essere rivelati. Uno studio di un gruppo di ricercatori del King’s College London, dell’Università di Trieste e del Centro di Ingegneria Genetica e Biotecnologie (Icgeb) di Trieste, pubblicato oggi su 'Lancet eBioMedicine' ha portato alla luce una possibile causa del danno polmonare causato dal virus Sars-Cov-2. Grazie ai risultati delle autopsie su un vasto numero di pazienti morti a causa della malattia, sono emerse le caratteristiche che contraddistinguono la polmonite da Covid e che potrebbero essere responsabili della difficoltà che molti dei pazienti guariti sperimentano nel ritorno alla normalità (la cosiddetta 'sindrome del Covid lungo').

ORE 11.04 - Nella ricerca di rimedi vecchi e nuovi contro Covid-19 si parla ancora della possibilità che il collutorio sia utile contro il virus. Una teoria frutto dei risultati di uno studio condotto negli Stati Uniti e pubblicato sul 'Journal of Medical Virology' a luglio di quest’anno. In realtà i test di laboratorio sono stati condotti su uno dei virus responsabili del comune raffreddore - anch’esso un coronavirus - e i ricercatori stessi sono stati cauti nel rilasciare dei commenti in proposito, dichiarando al New York Times che leggendo i risultati della ricerca si "potrebbe aggiungere un ulteriore livello di protezione". Inoltre il test è stato condotto in condizioni ben diverse da quelle reali, 'in vivo'. E servono studi sull'uomo - e possibilmente su Sars-Covid-2 - per poter arrivare a conclusioni. A precisarlo sono medici anti-bufale di Dottoremaeveroche.it, il sito anti fake news della Fnomceo, la Federazione nazionale degli Ordini dei medici chirurghi e odontoiatri.

ORE 10.40 "Al momento non ci sono indicazioni per le autocertificazioni e anche il premier Conte non voleva andare in questa direzione. Certo, se uno deve spostarsi in un zona rossa dovrà comunque dimostrare il motivo". Lo ha affermato il sottosegretario alla Salute Sandra Zampa.

ORE 10.26 - “Ce la faremo a evitare il lockdown. Questo Dpcm è una soluzione 'sartoriale' che tiene in considerazione tutti i singoli dati locali”. Così Pierpaolo Sileri.

ORE 10.22 "E' stato un grande lavoro di sintesi del presidente del Consiglio". Così il ministro dell'Università e Ricerca, Gaetano Manfredi, intervistato dall'Adnkronos sul nuovo Dpcm con le misure con le misure anti-Covid, firmato nella notte dal premier Giuseppe Conte e atteso per questa mattina in Gazzetta Ufficiale.

ORE 10.20 - Si allunga la lista dei conduttori televisivi positivi al Covid. Camilla Raznovich, che aveva saltato la conduzione della scorsa puntata di 'Kilimangiaro' su Rai3, ha spiegato in un video su Instagram che dopo essersi sentita poco bene ed aver sospettato di avere il virus, il tampone ha confermato la positività.

ORE 10.06 - L'udienza generale del Papa trasmessa di nuovo in streaming dalla Biblioteca Apostolica a causa dell’emergenza coronavirus.

ORE 10.05 - "Possiamo abbassare la trasmissione virale con il lockdown, con vari tipi di lockdown e diversi tipi di restrizioni, oppure possiamo usare in maniera intelligente i test rapidi. Ma queste due soluzioni lasceranno sempre una trasmissione residua, che può di nuovo reinnescare il contagio. Allora, come evitare la terza ondata di Covid-19? C'è solo un modo: creare nel nostro Paese un sistema di sorveglianza che integri tre elementi". E' il punto di partenza per Andrea Crisanti, docente di microbiologia all'università di Padova.

ORE 9.08 - "La circolazione del virus è particolarmente attiva, sostanzialmente in tutti i Paesi europei. In Italia c'è una incidenza molto elevata con un picco significativo nelle ultime settimane. Ci sono regioni dove la circolazione è particolamente elevata ma l'idea importante di questa evoluzione è che il virus, a differenza della prima ondata, circola in tutte le Regioni". Lo ha affermato Silvio Brusaferro, presidente dell'Istituto superiore di sanità (Iss), in videoconferenza nell'audizione in Commissione Affari Sociali alla Camera sul Rapporto dell'Iss e del ministero della Salute 'Prevenzione e risposta a Covid-19: evoluzione della strategia e pianificazione nella fase di transizione per il periodo autunno-invernale' e sullo stato attuale del monitoraggio e del tracciamento dei contagi.

ORE 9.01 - “Non dobbiamo concentraci sui dati giornalieri, ma dare un occhio a quelli settimanali che ci dicono come la media dei casi positivi al tampone si aggiri, nell'ultima settimana, attorno ai 32mila, i ricoveri in terapia intensiva attorno ai 120-130 al giorno e le morti all'incirca 230. Questo perché la registrazione dei dati avviene in ritardo, soprattutto nei fine settimana, ma è indubbio che i numeri sono in crescita. Occorre, però, interpretarli”. Così al Corriere della Sera l’epidemiologo Carlo La Vecchia. Un punto dolente sono i cosiddetti "positivi al tampone". In costante crescita. Chi sono? "E' un gran calderone e c'è di tutto: i sintomatici che lo fanno proprio perché hanno sintomi; i contatti di casi positivi, che a loro volta sono stati contagiati; coloro che lo fanno solamente per ragioni di screening e scoprono di essere infetti. E fra questi ci sono molti positivi ‘asintomatici’ che dovrebbero essere monitorati perché possono diffondere il virus”.

ORE 7.58 - In Cina 17 nuovi casi positivi al coronavirus, di cui 15 importati dall'estero. Lo rende noto il ministero della Salute cinese. Martedì le autorità hanno anche registrato 128 nuovi casi asintomatici, di cui 12 dall'estero, mentre cinque casi asintomatici sono stati riclassificati come casi confermati, tre dei quali al di fuori della Cina.