Coronavirus, un cane contagiato a Hong Kong: è il primo caso

Coronavirus, un cane contagiato a Hong Kong: è il primo caso

C'è un primo caso di cane positivo al coronavirus, come ha reso noto l’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms), rilevato a Hong Kong. Maria Van Kerkhove, responsabile tecnico del programma per le emergenze, ha infatti affermato che sull'animale sono stati trovati bassi livelli di virus e gli specialisti di Hong Kong non sanno ancora se lo abbia contratto autonomamente oppure se ne sia venuto a contatto da una superficie contaminata. "Stiamo lavorando con loro", ha detto Kerkhove, come riporta Ansa.

VIDEO - Coronavirus, riapre il Duomo di Milano

LEGGI ANCHE: Coronavirus, gli aggiornamenti minuto per minuto

Il cane appartiene ad una donna di 60 anni che ha sviluppato sintomi il 12 febbraio e successivamente è risultata positiva. Il dipartimento per l'agricoltura, la pesca e la conservazione di Hong Kong ha dichiarato che il cane non presenta alcun sintomo ed è "debolmente positivo". Si trova attualmente in quarantena in una struttura in un porto e verrà restituito al proprietario una volta che sarà risultato negativo. Il governo locale ha deciso di mettere in quarantena tutti gli animali domestici se i loro proprietari risultassero positivi al Covid-19.

Nelle sue linee guida, l’Oms ha fatto sapere che gli animali domestici non possono trasmettere il virus all’uomo e non è stato dimostrato il contagio da una specie all’altra.

VIDEO - Leone abbraccia la sua salvatrice

LA MAPPA IN TEMPO REALE DEL CONTAGIO

I CONSIGLI DEL MINISTERO DELLA SALUTE

CORONAVIRUS: TUTTI I NUMERI DELL’EMERGENZA