Coronavirus, un caso all'istituto ortopedico Rizzoli di Bagheria

Xpa

Palermo, 11 mar. (askanews) - "Stamani ho ricevuto una telefonata dal direttore del dipartimento istituto ortopedico Rizzoli, con sede a villa Santa Teresa, a Bagheria. Il dottor Ennio Rustico mi annunciava di un paziente ospite della struttura che ha contratto il coronavirus". E' quanto ha dichiarato, in conferenza stampa e diretta streaming, il sindaco di Bagheria, Filippo Maria Tripoli.

Il paziente positivo al Covid-19 è entrato nella struttura lunedì 9 marzo, dove era già stato in cura nei mesi precedenti. Il paziente, proveniente da Bologna, aveva mostrato sintomi di un polmonite interstiziale, tra i sintomi del coronavirus. "Subito gli operatori, medici, e OSS hanno attivato tutte le procedure del caso - spiega il sindaco - è stata eseguita una TAC ed un tampone ed il paziente, risultato positivo al virus, è stato trasportato in autoambulanza, d'urgenza all'ospedale civico di Palermo. Il dipartimento bagherese del Rizzoli ha attivato le procedure del protocollo per i sanitari che sono entrati in contatto con il paziente - spiega il primo cittadino.

"Volevo rasserenare tutta la città - sottolinea il sindaco - al momento l'unico caso che si è verificato è questo di un cittadino non bagherese, vi terrò costantemente informativi ma vi prego di rispettare le regole disposte dal governo per il contenimento del coronavirus. Si implementeranno i controlli e si procederà come prevede la legge".  

"A tutti quei cittadini che vedo passeggiare per casa tranquillamente o fermarsi a giocare a carte, l'invito è a stare a casa, uscire esclusivamente per necessità e per lavoro", aggiunge Tripoli.