Coronavirus, un italiano da Hong Kong: “Seguite il nostro esempio”

Coronavirus italiano Hong Kong

Dopo un giornata che ha visto persone in fuga da Milano per paura del nuovo decreto contro il coronavirus e continui appelli delle istituzioni, da Hong Kong è arrivato un messaggio di fiducia e positività da parte di un ragazzo italiano lì residente.

Coronavirus: un italiano da Hong Kong

Francesco Vitali, questo il nome del giovane, ha documentato per giorni la situazione vissuta nella cittadina tramite dei video postati sul suo profilo Facebook. Proprio mentre nella sua patria d’origine si è diffuso panico e allarmismo, ha voluto incoraggiare i suoi concittadini certo che, se tutti rispetteranno le norme previste, la situazione non potrà che migliorare.

Un esempio di ciò è proprio Hong Kong: dopo più di un mese dallo scoppio dell’epidemia i casi accertati si sono ridotti a poche unità al giorno, numero decisamente basso per una città di 7 milioni di abitanti. Questo perché i cittadini hanno dato seguito alle indicazioni date dalle autorità. Non sono quasi mai usciti di casa se non per motivi strettamente necessari e chi ha potuto ha lavorato tramite smart working.

Ristoranti, bar e supermercati misuravano la febbre ai clienti quando entravano e limitavano i posti disponibili per aumentare la distanza interpersonale. Provvedevano inoltre a far sì che le persone igienizzassero le loro mani. Tutte precauzioni che hanno consentito una limitazione della diffusione del contagio e che hanno dato i loro effetti visibili.

Per questo ha ribadito che l’unico modo per sconfiggere il virus è stare a casa e ridurre al minimo gli spostamenti. “Le scuole sono chiuse: non organizzate le merende con gli amici. E’ una situazione di emergenza. Può durare qualche settimana, qualche mese, ma dovete rispettare il senso civico che spesso manca“, si è appellato. “Spero che il mio messaggio possa dare un piccolo contributo“, ha infine concluso. Una dimostrazione che il coronavirus può essere fronteggiato e sconfitto, ma solo rispettando regole e provvedimenti di contenimento.