Coronavirus, Ungaro (Iv): da Meloni narrativa fuori dalla realtà

Rea

Roma, 25 mar. (askanews) - "Pieno sostegno all'azione di emergenza dell'Esecutivo per combattere con tutti i mezzi il Coronavirus. C'è qualche primo segnale positivo ma non bisogna abbassare la guardia. Come ribadito dal capogruppo di Italia Viva Maria Elena Boschi è urgente assicurare l'approvvigionamento di dispositivi individuali di protezione per tutti i medici e infermieri in prima linea contro il virus. Basta con l'anti-europeismo di maniera, da Giorgia Meloni una narrativa fuori dalla realtà, basta seminare zizzania tra europei e italiani: la Commissione e la BCE hanno compiuto passi importanti e inediti per aiutare l'Italia, e molti paesi hanno dato prova di solidarietà concreta, alcuni perfino accogliendo i nostri malati nei loro ospedali come la Germania. Oggi siamo infatti davanti a tempi difficili e per questo abbiamo bisogno, come ben descritto dalla lettera inviata oggi dall'Italia assieme a Francia, Belgio, Spagna, Grecia, Irlanda e Slovenia, di strumenti straordinari". Così commenta Massimo Ungaro di Italia Viva l'informativa urgente del Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte resa poco fa nell'Aula della Camera.

"La sospensione del Patto di stabilità e le modifiche alla normativa sugli aiuti di stato - continua Ungaro - sono estremamente utili per combattere la crisi ma si può andare oltre. La crisi avrà un impatto devastante sull'economia europea, una crisi per cui nessuno Stato membro ha colpa. Servono risorse comuni per una risposta comune, come l'emissione congiunta di 'recovery bonds'. Infine - conclude Ungaro - occorre combattere ogni speculazione o truffe su mascherine e DIP, anche varando norme che dispongano la creazione di scorte sufficienti per affrontare l'emergenza senza il costante ricorso al mercato in modo da tutelare sanitari, Forze Armate e di Polizia e i lavoratori dei servizi necessari che garantiscono la nostra sopravvivenza quotidiana".