Coronavirus, Ungheria apre corridoio umanitario

Mgi

Roma, 17 mar. (askanews) - Migliaia di persone rimaste in Austria dopo che l'Ungheria ha chiuso le frontiere per l'epidemia di coronavirus ha potuto oltrepassare il confine dopo che il governo di Budapest ha aperto un "corridoio umanitario".

In particolare, 3.500 romeni erano rimasti bloccati al valico di Hegyeshalom, formando una coda di 20 chilometri. Bucarest ha invitato turisti e imprenditori a ritornare in patria al più presto ma ha chiesto ai tre milioni di romeni che abitano nei Paesi dell'Ue di rimanere nelle loro residenze.