Coronavirus, Unicef: in Asia Meridionale prevenzione con i social

red/Mgi

Roma, 13 mar. (askanews) - L'UNICEF è attivo anche in Asia Meridionale per la risposta al COVID-19. Nella regione, il Nepal è stato il primo paese a riportare casi.

Gli uffici sul campo dell'UNICEF continuano a sostenere i governi nel promuovere la comunicazione sui rischi e l'impegno della comunità per prevenire la diffusione della malattia. Finora l'UNICEF ha raggiunto 16 milioni di persone con messaggi chiave di prevenzione utilizzando diverse piattaforme di social media.(Segue)