Coronavirus, uomo chiude la moglie in bagno per precauzione

Coronavirus, uomo chiude la moglie in bagno per precauzione

Accade a Vilnius, in Lituania: un uomo chiude sua moglie in bagno per paura del Coronavirus. La psicosi collettiva che impazza in Italia, è una realtà anche all’estero.

Coronavirus, chiude moglie in bagno

La donna a quanto pare è stata confinata dal marito nel bagno di casa perché aveva incontrato una ragazza cinese, di provenienza italiana. Per farsi liberare ha dovuto chiamare la Polizia, che ha fatto irruzione nell’appartamento e forzato la porta della toilette.

L’uomo non aveva infatti alcuna intenzione di farla uscire dall’improvvisato luogo di quarantena. Alle Forze dell’Ordine ha confessato che l’idea gli è balenata in mente dopo essersi consultato con dei dottori, che gli avrebbero suggerito il metodo migliore per scongiurare un contagio da Coronavirus.

Test per la moglie

La signora fortunatamente non ha sporto denuncia, ma nel dubbio le è stato fatto un tampone per verificare se risultasse o meno positiva al virus ed è risultato negativo. Lieto fine anche per il marito, che ha fatto solo una brutta figura, senza finire in manette per sequestro di persona.

Psicosi da Coronavirus

Un epilogo meno felice è invece capitato a due italiani negli Stati Uniti: mentre si trovavano in ascensore, sono stati aggrediti verbalmente e fisicamente per paura che contagiassero i presenti. La paura del contagio si fa sentire in tutto il mondo, le conseguenze in alcuni casi possono essere anche pericolose come in questo caso.

Forse, fra i tanti episodi assurdi che si stanno verificando, quello dell’assalto ai supermercati della Germania e della Lombardia è quello meno spaventoso.