Coronavirus, uomo muore in strada a Wuhan: nessuno si avvicina per paura

coronavirus uomo muore strada_censored

Non è ancora chiara la causa del decesso di un uomo morto per la strada a Wuhan: nessuno dei passanti, tuttavia, ha osato avvicinarsi per l’emergenza coronavirus. I soccorsi giunti rapidamente sul posto hanno messo in atto tutte le procedure previste per i casi sospetti, ma ancora non si hanno certezze. La metropoli cinese epicentro del virus è diventata ormai una zona deserta. Le poche persone che girano per le strade, infatti, indossano una mascherina ed evitano qualunque contatto con estranei.

Coronavirus Wuhan, uomo muore in strada

Il coronavirus ha colpito ormai 10 mila persone, oltre 130 i casi soltanto in Cina e localizzati per la maggior parte a Wuhan. Proprio nella città epicentro dell’epidemia si è verificato un episodio drammatico. Un uomo, ancora con le buste della spesa in mano, muore per la strada deserta a Wuhan e nessuno lo soccorre per paura del coronavirus. All’arrivo dei soccorsi, inoltre, sono state messe in atto le procedure tipiche per i casi sospetti, in quanto non vi è certezza sulle cause della morte. La tragica scena è stata documentata da un fotoreporter che giovedì 30 gennaio ha scattato l’immagine dell’uomo accasciato a terra davanti a un negozio. La vittima, stando alle immagini, è un uomo sulla sessantina, con i capelli bianchi e la mascherina sul viso. Quella in cui si trovava era una delle vie principali della città rimasta deserta per l’epidemia del virus.

Il personale medico intervenuto sul posto ha indossato delle tute blu anti-contaminazione e ha provveduto alla disposizione del cadavere all’interno di un sacco sterile. Infine, il corpo della vittima è stato trasferito in ambulanza.