Coronavirus, in Usa 50 morti e oltre 2500 contagiati

webinfo@adnkronos.com

Cinquanta morti e 2.548 casi: è questo l'ultimo bilancio della pandemia di coronavirus negli Stati Uniti, secondo le autorità sanitarie americane. I casi sono stati registrati in 49 stati americani e si contano 70 contagi in cittadini rimpatriati dall'estero. Il responsabile americano per le malattie infettive, Anthony Fauci, ha sottolineato che il picco non è stato ancora raggiunto.  

Prima vittima a New York legata al coronavirus. Si tratta di una donna di 82 anni, morta ieri in un ospedale della città. Lo ha reso noto il governatore di New York, Andrew Cuomo, precisando che la donna "soffriva da tempo di enfisema".