Coronavirus, Usa chiedono a Cina "più cooperazione e trasparenza"

A24/Pca

New York, 28 gen. (askanews) - Gli Stati Uniti chiedono alla Cina "più cooperazione e trasparenza" sul coronavirus. Lo ha dichiarato il segretario alla Salute, Alex Azar, confermando che negli Stati Uniti non si sono verificati nuovi casi, dopo i cinque già registrati. Il coronavirus è "una minaccia alla salute pubblica potenzialmente molto seria" in Cina, ha dichiarato, e gli Stati Uniti stanno aumentando i controlli da cinque a venti aeroporti.(Segue)