Coronavirus, Usa: "Evitare viaggi in Italia"

webinfo@adnkronos.com

Gli Stati Uniti sconsigliano i "viaggi non essenziali" in Italia a causa del coronavirus. Nella notte infatti il dipartimento di Stato ha diffuso un nuovo travel warning che innalza l'allerta al livello 3, il penultimo della scala del warning. 

Di fronte all'aumento dei casi di Covid-19, il dipartimento di Stato comunica che "in questo momento, i Cdc raccomandano di evitare viaggi non essenziali in Italia" dove "molti casi di coronavirus sono associati a viaggi o dalla Cina o da contatti con casi collegati ai viaggi, ma è riportata anche una consistente diffusione locale, ma non è noto come o dove sia avvenuta l'infezione".  

Nel caso che i cittadini americani "decidano di recarsi in Italia", prosegue il travel warning, "devono prendere in visione e seguire le linee guida dei Centri per il controllo e la prevenzione (Cdc)". Nei giorni scorsi gli Stati Uniti avevano alzato il livello d'allerta al grado 3 per la Corea del Sud, mentre dal mese scorso per la Cina vi il livello più alto, il quarto che esorta a non andare nel Paese. 

"Gli Stati Uniti sostengono a pieno e sono al fianco dell'Italia mentre affronta il significativo numero di casi di coronavirus", ha scritto su Twitter la portavoce del dipartimento di Stato, Morgan Ortagus. "I Cdc ed il dipartimento di Stato hanno diffuso il livello tre di allerta per l'Italia - ha poi aggiunto - questo tipo di avvisi sono valutati frequentemente mentre la situazione evolve".