Coronavirus, Usa: preoccupazione per vulnerabilità Nordcorea

Mos

Roma, 14 feb. (askanews) - Gli Stati uniti hanno dichiarato di essere "profondamente preoccupati" della vulnerabilità del popolo nordcoreano all'epidemia di coronavirus e si sono detti disponibili ad accelerare l'approvazione di un rafforzamento dell'assistenza attraversole organizzazioni internazionali umanitarie.

La dichiarazione - firmata dalla portavoce del Dipartimento di Stato Morgan Ortegus - si riferisce a un paese, la Corea del Nord, che non ha al momento dichiarato alcun contagio, ma che consuetamente mantiene il più assoluto silenzio. Tuttavia informazioni esterne, non confermatein alcun modo, parlano di una serie di decessi nelle aree al confine con la Cina e permeabili al passaggio di persone e merci, nonostante la chiusura ordinata dal regime di Pyongyang. (Segue)