Coronavirus, Usa: Texas preoccupa, timori per comizio Trump a Tulsa

A24/Pca

New York, 17 giu. (askanews) - Continuano ad aumentare i casi di coronavirus negli Stati Uniti. Ieri, l'Arizona ha registrato un numero record di nuovi contagiati; oggi, il Texas ha comunicato che il numero di ricoverati per Covid-19 negli ospedali aumentato dell'11% in un giorno, facendo registrare l'ottavo aumento record in meno di due settimane; rispetto al Memorial Day (25 maggio), il numero di ricoverati aumentato di oltre l'84 per cento. C' per chi cerca di sminuire il pericolo, come il vicepresidente Mike Pence, che ieri ha definito "eccessiva" la preoccupazione, affermando che "non c' alcuna seconda ondata".

Intanto, la citt di New York si prepara per fare un altro passo verso la normalit, con l'inizio della fase 2 previsto luned. Il governatore Andrew Cuomo ha detto che la citt sta rispettando i criteri imposti dalle autorit statali e quindi, dal 22 giugno, potranno riaprire alcuni negozi e uffici; resteranno ancora chiusi i centri commerciali, le palestre, i ristoranti e i bar al chiuso; i ristoranti, per, potranno accogliere i clienti ai tavoli all'aperto. (segue)