Coronavirus, Valle d'Aosta studia misure per famiglie e imprese

Cro/Ska

Roma, 16 mar. (askanews) - Alla presenza del Presidente della Regione, degli Assessori regionali della Valle d'Aosta e del Gruppo di coordinamento regionale istituto dalla Protezione civile per la gestione sul territorio regionale del COVID-19, si è svolta oggi, lunedì 16 marzo 2020, una conferenza stampa in collegamento streaming sul canale YouTube della Regione Valle d'Aosta, per fare il punto della situazione in Valle d'Aosta in relazione alla gestione e alla diffusione del COVID-19 e per l'aggiornamento serale del bollettino dati.

Nel corso della conferenza stampa, il Presidente della Regione ha annunciato che è in fase di predisposizione un disegno di legge contenente le prime misure regionali urgenti di sostegno per le famiglie, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica Covid-19.

Attraverso questo pacchetto di misure, proposto dal Governo regionale e licenziato dalla seconda Commissione permanente a seguito di una disamina e di una condivisione da parte dei Gruppi consiliari, si intende prevedere:

la sospensione delle rate di mutui agevolati previsti da leggi regionali; l'anticipazione dell'erogazione sul trattamento di integrazione salariale per garantire continuità del reddito dei lavoratori in caso di sospensione o riduzione dell'attività produttiva, implementando così le misure che il Governo ha approvato in data odierna e che sono all'esame delle strutture regionali competenti al fine di poter raccordare la normativa regionale a quella nazionale; il trasferimento straordinario alla Camera di Commercio per la costituzione di un fondo di garanzia da utilizzare in convenzione con enti di garanzia collettiva dei fidi territoriali (Confidi). Inoltre, una particolare attenzione verrà riservata ad una misura, ugualmente condivisa con i gruppi consiliari, volta al sostegno degli affitti per il tramite di un disegno di legge che autorizzerà la possibilità di erogare, per mezzo di un'apposita deliberazione di Giunta, i relativi contributi; ciò consentirà di superare la problematica legata all'ordinaria amministrazione in cui opera attualmente la Giunta regionale.

Al termine della diretta, per quanto concerne le elezioni regionali, è stato comunicato che proseguono, anche grazie all'attività di supporto dei parlamentari valdostani, i contatti della Presidenza della Regione e della Presidenza del Consiglio Valle con i Ministeri competenti, per giungere ad un percorso condiviso, che possa individuare una soluzione tecnicamente percorribile, nel rispetto della normativa regionale di riferimento.