Coronavirus, Veneto: da 6 marzo torna attività ospedale... -2-

Bnz

Venezia, 29 feb. (askanews) - E' stato deciso, comunque che Schiavonia sarebbe potuto diventare un punto di riferimento regionale dal momento che, come era stato chiesto dal Governo, potrebbe verificarsi la necessità di avere a disposizione strutture di emergenza per far fronte ad un eventuale picco e incrudimento della diffusione del virus.

L'assessore regionale alla sanità ha spiegato ai sindaci presenti che dal 6 marzo in poi sarà individuata un'ala dell'ospedale da dedicare al Coronavirus nell'eventualità, chiesta dalle Autorità Sanitarie Nazionali, che sia necessario prevedere una maggiore affluenza sia ai reparti di malattie infettive - per i quali sono disponibili già 145 posti letto a livello regionale - sia alle terapie intensive.

Nel frattempo, dopo il 6 marzo, riprenderanno le attività ordinarie nel resto dell'Ospedale di Schiavonia.