Coronavirus, Veneto: emergenza ora è quella economica

Bnz

Venezia, 29 feb. (askanews) - "I 200 milioni di euro autorizzati ieri dal Consiglio dei Ministri per la cassa integrazione in deroga sono risorse che Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna hanno già ora nelle proprie disponibilità". Lo afferma l'assessore Regionale al Lavoro del Veneto Elena Donazzan, commentando le notizie sul decreto varato dal Governo: "Si tratta, infatti, di una parte dei residui, per l'esattezza il 50%, originati in seguito ad una gestione oculata da parte delle nostre regioni ed in accordo con le parti sociali".

"Il vero problema da affrontare, e fin da subito, è appunto quello economico: i danni al turismo sono già evidenti e quantificabili, quelli al sistema produttivo e manifatturiero sono per ora solo immaginabili e appaiono molto gravi, probabilmente peggiori di quelli che avevamo registrato nel 2009", conclude l'assessore che nel suo ruolo aveva gestito per il Veneto la crisi del 2009/2010/2011.