Coronavirus, Verona: si innamorano per la prima volta dal balcone

Coronavirus, Verona: si innamorano per la prima volta dal balcone

Innamorato della sua vicina: questa la storia d’amore di Michele e Paola al tempo del Coronavirus. Un balcone, un po’ di musica ed il gioco è fatto. I due sguardi si sono incrociati e mai più separati.

Coronavirus, la vede sul balcone: s’innamora della vicina

Tra le tante vicende, quella successa nella Verona di Romeo e Giulietta tra i due vicini è sicuramente la più bella. I giovani si sono visti, per la prima volta, il 17 marzo e da quel momento qualcosa è cambiato. “È tutto così puro, mi sembra di essere tornata a quando avevo 16 anni dice Paola. Lei avvocato di 39 anni e lui, Michele, bancario di 38. Entrambi del Borgo Santa Croce, vicini da anni ma mai visti.

Il 17 marzo però qualcosa è cambiato. La donna esce sul balcone per sentire la sorella Lisa suonare al violino ‘We are the champions’ dei Queen. Dall’altra parte della strada, a circa a 30 metri di distanza, c’è Michele D’Alpaos. Attratto dalla musica e dallo sguardo della vicina, fa una rapida ricerca sui social e la contatta.

I due hanno iniziato a conoscersi e da allora sono diventanti letteralmente inseparabili. Racconta Michele alla Repubblica: “Per una serie di motivi nessuno dei due aveva storie serie al momento. Adesso però siamo innamorati pazzi, ci chiamiamo dieci volte al giorno, usciamo sul poggiolo e ci guardiamo per ore”.

In realtà, a causa della quarantena, i due innamorati non hanno ancora avuto un contatto di persona. Entrambi hanno genitori anziani in casa e non vogliono mettere a rischio la loro vita. Dice però Paola: “La prima cosa che faremo quando sarà finito tutto? Andremo nel parco dietro i nostri palazzi e finalmente potremo tenerci per mano” e aggiunge “Mai avrei pensato di provare sensazioni così forti in una situazione di tale privazione”.

Innamorati a distanza anche a New York

Storie come queste ci allietano, tanto più in un periodo di tensione come quello che stiamo vivendo nelle ultime settimane. A New York è successa una cosa simile tra un fotografo e la sua vicina di casa. Un colpo di fulmine iniziato mentre lei ballava, ha raccontato il giovane. E così Jeremy, un romantico all’avanguardia, l’ha sorpresa chiedendole il numero attraverso l’utilizzo di un drone. Speriamo quindi in molte più storie come questa, nella speranza che tutti, comprese le neo coppie, possano presto abbracciarsi.