Bozza decreto, chiusure fino al 13 aprile

webinfo@adnkronos.com

Le misure di contenimento del Covid19 verranno mantenute, al momento, fino al 13 aprile. E' quanto si legge nella bozza di Dpcm, visionata dall'Adnkronos, che il premier Giuseppe Conte dovrebbe firmare già questa sera. 

"L’efficacia delle disposizioni dei decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri del 8, 9, 11 e 22 marzo 2020, nonché di quelle previste dall’ordinanza del Ministro della salute del 20 marzo 2020 e dall’ordinanza del 28 marzo 2020 adottata dal Ministro della salute di concerto con il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti è prorogata fino al 13 aprile 2020", si legge infatti nel documento. 

Come anticipato dall'Adnkronos, figura nella bozza la stretta, chiesta dal ministro dello Sport Vincenzo Spadafora, sugli allenamenti sportivi, di professionisti e non. "Sono sospese altresì le sedute di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti, all’interno degli impianti sportivi di ogni tipo", si legge infatti nel documento, che potrebbe tuttavia subire modifiche prima della firma del premier attesa questa sera. Se confermato, il nuovo giro di vite comporterà, ad esempio, che anche chi si stava allenando per le Olimpiadi debba smettere. Stesso discorso per le squadre di calcio: quelle che hanno convocato i giocatori per gli allenamenti non potranno più farlo.