Coronavirus, vescovi Campania: sospesi incontri catechismo

Psc

Napoli, 5 mar. (askanews) - Nelle chiese della Campania sospesi incontri di catechismo e attività in oratorio confermando le disposizioni in materia sanitaria già disposte. A renderlo noto il cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli e i vescovi della Conferenza Episcopale della Campania. "Nel confermare la possibilità di celebrare l'Eucarestia e gli appuntamenti di preghiera che caratterizzano questo periodo quaresimale, osservando le particolari indicazioni previste, alla luce delle disposizioni ministeriali, confermiamo anche - scrivono - l'opportunità di sospendere, fino al 15 marzo, gli incontri di catechismo, le attività oratoriali e quelle iniziative che potrebbero non garantire l'osservanza delle indicazioni sanitarie".

"Noi, vescovi della Campania, riuniti in preghiera e riflessione nel corso degli annuali esercizi spirituali, seguiamo - aggiungono i presuli - con trepidazione l'evolversi della situazione relativa al contagio del coronavirus, chiedendo a Dio forza e costanza nella prova, sostegno e vicinanza ai malati e a quanti si prodigano presso i centri sanitari e di primo soccorso". I vescovi invitano "i parroci e gli operatori pastorali nelle Comunità ecclesiali ad attenersi alle disposizioni precedentemente emanate e di prestare ora particolare attenzione a quanto viene indicato fino alla data prevista del 15 marzo" ed esortano "tutti i fedeli, durante le liturgie, ad avere particolare cura nell'osservare le indicazioni sanitarie per la tutela della persona e nel rispetto della salute comune: mantenere distanza minima di sicurezza, evitare contatti ravvicinati (segno della pace), ricevere la santa comunione sulla mano e le altre dovute attenzioni a tutela della propria persona e degli altri".