Coronavirus, vescovi siciliani: messe proseguono, no scambo pace

Ska

Roma, 26 feb. (askanews) - "A titolo cautelativo, si suggerisce di distribuire l'Eucarestia sotto la specie del Pane, preferibilmente sulla mano dei fedeli, e di evitare lo scambio della pace con un contatto fisico. Si invita, inoltre, a tenere temporaneamente vuote le acquasantiere". Lo si legge in un comunicato della Conferenza episcopale siciliana, a firma di mons. Giovanni Accolla, vescovo delegato per la Caritas e la Pastorale della salute della Cesi, in merito all'emergenza coronavirus. "Allo stato attuale non è limitata alcuna iniziativa di culto. Qualora le autorità civili dovessero disporre altrimenti, sarà nostra premura comunicarlo tempestivamente".