Coronavirus, Vietnam mette in quarantena regione di 10.000 persone

Sim

Roma, 13 feb. (askanews) - Una regione che conta oltre 10.000 abitanti, situata a circa 40 chilometri a Nord di Hanoi, è stata posta oggi in quarantena per scongiurare il diffondersi del coronavirus, dopo che sono stati accertati sette casi.

Il provvedimento riguarda l'area di Son Loi, situata nella provincia Vinh Phuc che è quella che ha registrato "il numero più alto di casi positivi nel Paese", ha detto il vice presidente locale, Le Duy Thanh. Come precisa il VnExpress, la provincia ha infatti registrato 11 dei 16 casi confermati finora nel Paese.

La regione di Son Loi rimarrà in quarantena per 14 giorni a partire da oggi e verranno aumentati, da cinque a otto, i posti di controllo sanitario. Le autorità hanno anche creato negozi mobili e hanno fornito cibo e mascherine.