Coronavirus, Von der Leyen: 100mila cittadini bloccati all'estero

Sim

Roma, 19 mar. (askanews) - "Sono oltre 100.000 i cittadini europei" bloccati all'estero a causa della crisi del coronavirus che "hanno già chiesto di essere aiutati a tornare a casa il prima possibile". E "noi siamo qui per aiutarli a tornare a casa", ha detto la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, in un messaggio pubblicato su Twitter, in cui sottolinea che le istituzioni europee stanno "collaborando con i governi nazionali".

"Ad oggi abbiamo aiutato a organizzare 30 voli per rimpatriare cittadini europei da Egitto, Marocco, Filippine, Tunisia, Argentina - ha precisato - e ci stiamo preparando a rimpatriarli da Perù, Maldive, Mongolia e da molti Paesi africani".

"In momenti come questo, è bello far parte di una comunità forte: la nostra Unione europea", ha concluso la presidente.