Coronavirus, Von der Leyen: la risposta Ue sta funzionando bene -2-

Loc

Bruxelles, 9 mar. (askanews) - "Per quanto riguarda la cooperazione fra i governi - ha continuato la presidente della Commissione -, voglio ringraziare gli Stati membri e i commissari per la rapidità con cui hanno trovato dei meccanismi regolari per riunirsi e comunicare. Questo era necessario, naturalmente, perché all'inizio si procedeva un po' a tentoni; perciò ora constato con grande soddisfazione che ci sono procedure ben stabilite, la comunicazione è chiara e c'è una chiara panoramica delle misure che devono essere prese. Non tutte le decisioni e non tutti i paesi dell'Ue sono uguali, ma il coordinamento e la comunicazione fra i 27 Stati membri e con la Commissione ora funzionano bene e in maniera efficiente".

"Sul coronavirus - ha osservato von der Leyen - dobbiamo rafforzare la reazione; mi fa piacere sentire dagli Stati membri che vogliono rafforzare gli strumenti a disposizione, e questo mi riporta al bilancio pluriennale dell'Ue". Poco prima, von der Leyen aveva lanciato "un appello urgente agli Stati membri affinché trovino un accordo sul quadro finanziario pluriennale" per il periodo 2021-2027, proprio per affrontare le crisi che l'Ue ha di fronte, come quella del Covid-19. Fra l'altro, la presidente della Commissione ha annunciato anche di voler rafforzare il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) di Stoccolma, che sta avendo un ruolo chiave nella risposta all'epidemia.