Coronavirus Wuhan, chiuso ospedale provvisorio: dimessi tutti i pazienti

Coronavirus Wuhan ospedale chiuso

Nonostante il numero di infetti da coronavirus aumenti ogni giorno, i dati relativi alla Cina dicono che la frequenza dei contagi si è abbassata e che sono sempre di più i pazienti guariti e dimessi dall’ospedale, tanto che uno di quelli costruiti a Wuhan è stato chiuso.

Coronavirus a Wuhan: chiuso un ospedale

Nella cittadina epicentro dell’infezione erano state sedici le strutture ospedaliere costruite in tempi record per far fronte alle decine di migliaia di casi accertati. I posti letto aggiuntivi totali erano pari a 13.000 ed erano serviti ad accogliere circa 12.000 persone. Grazie però alla diminuzione del numero di contagi giornaliero e quindi dalla riduzione del numero dei positivi accertati ogni giorno, una di queste ha dimesso tutti i pazienti e dunque decretato la chiusura.

A riferirlo è stata l’emittente cinese Cctv che ha spiegato come l’ospedale abbia chiuso i battenti dopo aver congedato gli ultimi 34 pazienti. Una buona notizia che conferma ancora una volta come dal coronavirus si guarisce: su 90.000 casi positivi in tutto il mondo (dati di lunedì 2 marzo 2020) le persone risultate poi negative e prive ormai di alcun sintomo sono infatti più di 45.000. I morti si fermano invece a poco più di 3.000. Nelle sola provincia di Hubei, focolaio del virus, su 67.000 casi confermati quelli guariti sono più di 33.000.

Di conseguenza 18 province della Cina hanno abbassato il livello di allerta. Tra queste, da ultima, la provincia dello Zhejiang che ha tagliato le sue misure di risposta al livello due dal livello uno. A riportare questo dato è l’account ufficiale Weibo del governo provinciale.