Coronavirus, a Wuhan completato maxi laboratorio per vaccini

webinfo@adnkronos.com

La Cina ha completato la costruzione di un maxi-complesso costituito da un laboratorio di ricerca e un centro per la produzione di vaccini contro Covid-19 a Wuhan, città duramente colpita dalla pandemia. A renderlo noto è il China National Pharmaceutical Group (Sinopharm). Con una superficie totale di 7.260 metri quadrati, il complesso è situato presso il Wuhan Institute of Biological Products (Wibp), affiliato al China National Biotec Group (Cnbg). Il laboratorio è in grado di studiare i vaccini contro diversi virus patogeni e il centro può produrre oltre 100 milioni di dosi di vaccino inattivato contro Covid-19 all'anno, secondo Sinopharm.  

Il team, lo stesso che ha realizzato due ospedali temporanei a Wuhan in piena pandemia, ha terminato la costruzione del complesso in poco più di 100 giorni. Con l'altra struttura precedentemente costruita a Pechino, la capacità produttiva totale dei vaccini contro Covid-19 dovrebbe superare 200 milioni di dosi l'anno, il che contribuirà a garantire un approvvigionamento adeguato, ha affermato Yang Xiaoming, presidente del Cnbg. Gli studi clinici di fase 1 e 2 su un candidato vaccino cinese sono iniziati il 12 aprile, e hanno coinvolto 1.120 volontari tra 18 e 59 anni.  

I risultati "hanno mostrato un buon valore di sicurezza e negli studi clinici non sono state riscontrate gravi reazioni avverse". I pazienti, che hanno ricevuto due iniezioni del vaccino con dosi e in tempi diversi, hanno tutti prodotto "alti livelli di anticorpi. Per coloro che hanno ricevuto due iniezioni a un intervallo di 28 giorni, il tasso di sieroconversione degli anticorpi neutralizzanti ha raggiunto il 100%", riferiscono i ricercatori. 

Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano interagire tra loro sulla base di interessi e passioni comuni. Per migliorare l’esperienza della nostra community abbiamo sospeso temporaneamente i commenti agli articoli.