Coronavirus, Xi: mobilitazione e punizioni per chi disobbedisce -2-

Mos

Roma, 4 feb. (askanews) - Il Partito, principale centro di potere del Paese e organizzazione politica più ampia al mondo, e le diverse articlazioni del governo dovranno "seguire con fermezza il comando unificato, il coordinamento e le indicazioni del Comitato centrale del PCC". Le lentezze e le formalità burocratiche andranno evitate. "Coloro che disobbediranno al comando unificato o schiveranno le responsabilità saranno puniti", ha detto ancora Xi, chiarendo che i leader del Partito e del governo a essi superiori dovranno a loro volta affrontare le loro responsabilità nei casi peggiori.

"L'epidemia è un grande test per il sistema cinese e la sua capacità di governance, noi dobbiamo cogliere questa esperienza e trarne una lezione", si è affermato nella riunione, secondo la Xinhua. Migliorare il sistema delle emergenze, migliorare l'igiene e reprimere i mercati illegali di animali selvatici, creare sufficienti riserve di forniture necessarie in questi casi, sono tra le priorità stabilite dal Comitato. (Segue)