Coronavirus, Zaia: aereo in Cina per recuperare respiratori

Fdm

Venezia, 13 mar. (askanews) - In questa fase di emergenza "stiamo pensando di organizzare, se non ci intralciano con tutte le paturnie mentali che ci sono in questo Paese, un aereo per andare a comprarci macchinari respiratori in Cina. Non saranno macchine con il marchio CE ma quando c'è bisogno di salvare una vita umana, verrà qualcun altro a spiegarci a cosa serve il marchio CE". Lo ha dichiarato il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, durante una conferenza stampa in corso presso la sede della Protezione Civile di Marghera (Venezia). "Queste sono macchine che vengono utilizzate in tutto il mondo ma che da noi non vengono utilizzate per l'assenza del marchio; sono scelte che facciamo in emergenza, in un Paese che eredita culturalmente una filosofia secondo la quale per ogni cosa che si fa serve un bancale di carte. Capite che siamo in guerra e in guerra alcune modalità le dobbiamo abbandonare" ha concluso.