Coronavirus, Zaia al governo: scuole aperte con ok degli esperti

Coronavirus, Zaia al governo: scuole aperte con ok degli esperti

Roma, 28 feb. (askanews) – “Abbiamo chiesto che si possa valutare una ripresa. Ho chiesto anche che ogni forma di indicazione o prescrizione o quello che accadrà anche rispetto alle scuole sia validata dalle comunità scientifiche”: così il governatore del Veneto, Luca Zaia, in un video postato sui social, che ha chiesto al governo che le prossime indicazioni in merito all’ordinanza siano validate dall’ISS, dal ministero della Salute, dai virologi e dal mondo scientifico.

“Il ministro e il governo hanno l’Istituto Superiore della Sanità (ISS)), hanno fior fiore di scienziati, esperti di virus ed epidemie che firmino nero su bianco le misure da adottare, visto che in questa settimana si è assitito a dichiarazioni a volte anche di esponenti del mondo scientifico non concordi su queste misure, per cui è fondamentale che noi regioni abbiamo un’indicazione seria, vera e validata da un punto di vista scientifico. Attendiamo che ci vengano firmate queste indicazioni”, ha aggiunto.

“Al momento abbiamo 133 persone positive, io eviterei anche di usare il termine contagiati, che ha un altro impatto, sono persone positive al test, con tamponi positivi, dei 133 ben 69 sono asintomatici, sono positivi, ma senza sintomi, sono stati rielvati perché abbiamo fatto 6.800 tamponi, dall’altro 21 sono ricoverati e 8 sono in terapia intensiva”, ha ricordato il governatore leghista.