Coronavirus, Zaia: dobbiamo richiamare tutti alla responsabilità

Fdm

Venezia, 11 mar. (askanews) - "I veneti devono capire che devono stare in casa. Bisogna capire che la prima cura al virus siamo noi". Questo l'accorato appello del presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, durante una conferenza stampa presso la sede della Protezione Civile a Marghera (Venezia). "I nostri modelli ci dicono che tra 5 giorni avremo un picco nelle terapie intensive, i nostri modelli ci dicono che se continuiamo così a non rispettare le regole, entro il 15 aprile avremo 2 milioni di veneti contagiati" ha aggiunto Zaia. "Dobbiamo richiamare tutti alla responsabilità" ha concluso.