Coronavirus, Zaia: Europa è latitante, intervenga presto

Bnz

Venezia, 12 mar. (askanews) - "Non è possibile che l' Europa sia così latitiante, l' Europa dal punto di vista sanitario non sta intervenendo",

A dirlo il presidente del Veneto, Luca Zaia nel corso del punto stampa presso la Protezione Civile a Marghera.

"Noi veneti siamo responsabili - ha ribadito il Governatore - ho dato mandato di fare ancora più tamponi, facciamo ben 1500 tamponi al giorno mentre l' Europa ha un comportamento scandaloso, si pensi al tema reale delle frontiere un'occasione per molti che ne approfittano per chiuderci. Ma il virus è diffuso in tutto il mondo l' Oms ha dichiarato la pandemia, non possiamo accettare che l'Italia sia diventata la pandeuropa, vorrei ricordare che il virus era arrivato un mese prima in Germania", ha concluso.