Coronavirus, Zaia: Johnson? Hanno creato danni sue dichiarazioni

Bnz

Venezia, 17 mar. (askanews) - "Siamo preoccupati come cinque giorni, non bisogna diffondere notizie di cali, bisogna stare in casa. Dobbiamo affrontare anche i danni creati dalle dichiarazioni di Boris Johnson , lui fa quello che vuole a casa sua, ma ha diffuso tra i cittadini che si affidano a teorie terapistiche o complottistiche, che l' immunità di gregge sia la soluzione migliore. Per me non è così i cittadini veneti hanno nome e cognome e anche gli anziani vanno rispettati. Si vergognino quelli che dicono 'alla fine muoiono solo un pò di anziani". E' duro il commento del presidente del Veneto, Luca Zaia, nel corso della quotidiana conferenza stampa sull'emergenza coronavirus presso la Protezione Civile di Marghera.