Coronavirus, Zaia: i modelli ci danno il picco per il 15 aprile

Bnz

Venezia, 18 mar. (askanews) - "I nostri modelli matematici di previsione dell'andamento dell'epidemia sono precisi, non sbagliano, sappiamo quella che sarà l'evoluzione da qui a 15 giorni e oltre, e ci danno per il 15 aprile il picco, dopodiché il numero dei positivi dovrebbe scendere fino ai primi di maggio. Ma ad aprile avremo un tasso importante di occupazione dei posti di terapia intensiva". Lo ha sottolineato il presidente del Veneto, Luca Zaia nel corso del punto stampa presso la Protezione Civile a Marghera.

"E' impensabile, quindi, - ha aggiunto - pensare alla riapertura delle scuole il 3 aprile. E' necessario rivedere le norme restrittive previste dal decreto chiudendo i supermercati la domenica e proibire le passeggiate all'aria aperta, e senza motivo", ha concluso.