Coronavirus, Zaia: possibilità rientro a lavoro medici negativi

Fdm

Venezia, 6 mar. (askanews) - "Abbiamo 450 tra medici e operatori della sanità che sono in isolamento fiduciario, stanno a casa, non possono lavorare e non sono positivi. Per questi ho chiesto più volte al ministro, al Governo e al presidente del Consiglio la possibilità di riconoscere e dare a loro la possibilità di lavorare". Lo ha dichiarato il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, durante un punto stampa presso la sede della Protezione Civile a Marghera (Venezia). "Penso e spero che questo problema si risolva, altrimenti svuotiamo il mondo della sanità dagli operatori" ha concluso Zaia.