Coronavirus, Zanin: Cr Fvg darà priorità a urgenze territorio

Fdm

Trieste, 6 mar. (askanews) - "Ripartiremo dalle priorità, ovvero dalle misure di sostegno economico a un territorio che sta coraggiosamente e consapevolmente reagendo all'emergenza Coronavirus". Lo annuncia il presidente del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, Piero Mauro Zanin, evidenziando come l'Assemblea legislativa stia affrontando con prontezza e organizzazione capillare le conseguenze derivanti dalla positività al test Coronavirus del consigliere Igor Gabrovec (Pd), presente in Aula nella mattinata dello scorzo 3 marzo quando il Consiglio stava iniziando ad affrontare l'esame del ddl SviluppoImpresa, misura comprendente una serie di importanti azioni di contrasto agli effetti negativi su impresa e lavoro provocati dall'emergenza sanitaria.

"Abbiamo doverosamente stabilito lo stop all'attività di Aula e organi consiliari fino al 22 marzo - conferma Zanin - per consentire la sanificazione dei locali e tutti gli accertamenti del caso sui consiglieri regionali e sugli addetti ai lavori venuti a contatto con Gabrovec. Al termine di questo periodo - sottolinea il presidente del Cr Fvg - ci impegneremo a fissare un nuovo calendario lavori fitto e mirato a garantire quanto prima l'approvazione delle necessarie misure di supporto alla nostra regione". "Nel frattempo - commenta Zanin - abbiamo velocemente attivato le procedure di Lavoro Agile, ovvero quello Smart Working per i dipendenti che è in grado di garantire l'operatività della struttura regionale anche quando le sedi non sono utilizzabili. Un'operazione - conclude il presidente - che apre le porte a un sempre più funzionale, sostenibile e moderno utilizzo delle risorse a disposizione".