Coronavirus, Zingaretti: “Ho avuto la febbre alta, ora sto meglio”

coronavirus le condizioni di zingaretti

Il segretario del PD Nicola Zingaretti, risultato positivo al coronavirus, in una diretta Facebook ha voluto rassicurare gli elettori sulle proprie condizioni: ha spiegato che sta meglio, dopo aver avuto la febbre alta per alcuni giorni. Nessun ricovero ospedaliero, dunque, ma si appella agli italiani: “Non è ancora finita”.

Coronavirs, le condizioni di Zingaretti

Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio e segretario del Partito Democratico è risultato positivo al coronavirus. Dopo dieci giorni di isolamento a casa annuncia di stare meglio e che non ha avuto bisogno del ricovero. “Ciao a tutte e a tutti, sono ancora in isolamento domiciliare, ho avuto un paio di giorni di febbre alta e ora sto un po’ meglio. – dice Zingaretti tramite una diretta Facebook – Ho iniziato la terapia antivirale e combattiamo. Volevo dire di nuovo grazie a tutti gli operatori e le operatrici della sanità che stanno dando il massimo in questo momento e grazie alla squadra della Regione. Nel Lazio stiamo rafforzando la rete per essere pronti a ogni evenienza. Lo so che è dura, continuiamo a stare a casa, ma è importante sapere che siamo tutti impegnati per vincere questa sfida”.

L’appello ai cittadini

Oltre a spiegare la sua situazione di salute, Nicola Zingaretti ne ha approfittato dei social anche per lanciare un appello a tutti gli italiani su Twitter: “Attenzione! Faccio un appello a tutti i cittadini. Non abbassiamo la guardia. Rimaniamo a casa. Siamo in piena emergenza e bisogna ancora tenere duro. Rispettiamo le regole, prima di tutto rimaniamo in casa. Ce la faremo, ma non è finita“. Zingaretti on è il solo volto noto a essere positivo al covd-19. Nel mondo della politica sono stati colpiti dal virus anche Alberto Cirio ed i deputati Edmondo Cirielli e Claudio Pedrazzini.