Corovinarus, 7 casi a Betlemme: stato d'emergenza in Cisgiordania

webinfo@adnkronos.com

Il leader dell'Autorità nazionale palestinese (Anp), Mahmoud Abbas, ha dichiarato lo stato d'emergenza mentre crescono i timori per la diffusione del nuovo coronavirus. Lo ha riferito l'agenzia ufficiale palestinese Wafa che nelle ultime ore ha dato notizia di un decreto firmato dal leader dell'Anp con misure "per la durata di un mese". Nella città di Betlemme, in Cisgiordania, sono almeno sette i casi confermati di nuovo coronavirus. 

Il premier Mohammad Shtayyeh ha disposto la chiusura di scuole e università, siti turistici e luoghi di culto, parchi e alberghi oltre all'annullamento di tutte le conferenze. Il primo ministro ha anche chiesto ai palestinesi di ridurre solo a "casi di estrema necessità" gli spostamenti, soprattutto nella zona di Betlemme.