Corpi trovati nel container: le 39 vittime sono di origine cinese

corpi container essex

L’allarme alla Polizia è scattato poco dopo l’una a seguito della segnalazione di alcuni corpi all’interno di un container proveniente dalla Bulgaria. La terribile scoperta è avvenuta nell’Essex, nel Regno Unito, e il camionista 25enne alla guida, originario dell’Irlanda del Nord, è stato arrestato con l’accusa di omicidio. Stando a quanto riferito dalla Polizia, il mezzo aveva viaggiato dalla Bulgaria ed è entrato nel paese da Holyhead. All’interno sono stati trovati un totale di 39 cadavere: 38 sarebbero adulti e uno di un adolescente, tutti di origine cinese.

Le vittime sono cinesi

Le autorità britanniche hanno comunicato che le 39 vittime rinvenute nel container sono migranti di nazionalità cinese. Le inquirenti si stanno concentrando sulla pista che conduce all’Irlanda del Nord, dove la polizia ha eseguito due perquisizioni nella contea di Armagh. Qui è nato e risiede Mo Robinson, l’autista 25enne arrestato con l’accusa di omicidio.

Nel 2000 i corpi di 58 migranti provenienti dalla Cina erano stati trovati in un container a Dover.

Corpi in un container

I servizi di emergenza sono stati allertati e sono intervenuti nella notte ritrovando i cadaveri all’interno di un container. Al momento sono in corso le indagini e ancora non è chiara né l’identità delle vittime né come siano arrivate lì. Secondo quanto ricostruito dalla Polizia, il mezzo era in viaggio da tre giorni anche se al momento non sono noti altri dettagli. La scena del crimine si trova a poca distanza da un centro commerciale. “Questo è un tragico incidente in cui un grande numero di persone ha perso la vita. Le nostre indagini sono in corso per stabilire cosa è successo – ha detto il sovrintendente capo Andrew Mariner -. Stiamo identificando le vittime, tuttavia prevede un lungo percorso“.

Arrestato il conducente del camion

Abbiamo arrestato il camionista in relazione all’incidente che rimane in custodia di Polizia mentre le nostre indagini continuano” ha proseguito il capo delle forze dell’ordine. Sul posto sono intervenute nove mezzi della Polizia con 15 agenti che hanno gestito le operazioni in loco. Un testimone in transitato poco lontano dalla scena del crimine ha riferito di aver visto le luci blu delle auto di servizio e di aver capito che si trattava di qualcosa di grave per la massiccia presenza di forze dell’ordine.