Corpo di generale napoleonico ritrovato in Russia due secoli dopo

Ihr

Roma, 6 nov. (askanews) - La campagna di Russia di Napoleone non ha ancora rivelato tutti i suoi segreti. A Smolensk, dove ebbe luogo la battaglia di Valutina Gora, è stato identificato il corpo di uno dei generali dell'Imperatore, Charles Etienne Gudin. Il test del Dna ha confermato la scoperta fatta a luglio da un team di archeologi franco-russi, come riporta Le Point.

Il corpo dell'ufficiale dell'esercito francese è stato trovato tra i resti di una bara di legno. I ricercatori vi hanno riconosciuto il generale Gudin, morto nel 1812 a Smolensk, a causa di una gamba mancante. Quella dell'ufficiale doveva essere amputata dopo essere stata maciullata da una palla di cannone nemica. Morì tre giorni dopo di cancrena, a 44 anni.(Segue)