“Corridoi”, un gioco esperienziale per rivivere il viaggio dei migranti

MILANO (ITALPRESS) – Si chiama Corridoi ed è un gioco esperienziale ideato da Fondazione Empatia Milano grazie al quale si potranno rivivere le tappe dei viaggi che hanno portato in Italia sia persone in cerca di opportunità, sia rifugiati in fuga dalla guerra o dalla violenza. Un’occasione per ripetere fisicamente i loro passi e immaginare i loro pensieri, in un cammino fatto di emozioni. E anche di ostacoli. Un’iniziativa nata per sensibilizzare sul tema dell’inclusione. Corridoi verrà installato dal 15 al 17 novembre all’Università di Milano-Bicocca (passaggio tra gli edifici U3 “Bios” e U4 “Tellus” ingresso da piazza della Scienza 2 o 4, piano -1) e dal 22 al 24 novembre all’Università Statale di Milano (nel porticato che si affaccia su Largo Richini e via San Nazaro (entrata da via Festa del Perdono). Con orario di accesso, in entrambe le sedi, dalle 10.30 alle 15.30. L’idea nasce da alcuni studenti universitari italiani e stranieri all’interno del progetto europeo Empathy di cui è partner Fem, in collaborazione con l’Università degli Studi di Milano-Bicocca e l’Università degli Studi di Milano e l’Associazione Lato B. Scopo del gioco è, non solo raccontare, ma far vivere in prima persona l’avventura di chi arriva a Milano, in un luogo con una lingua e una cultura differente e a volte sconosciuta, esposto alla solitudine e a ogni tipo di fragilità. Con l’obiettivo finale di promuovere, in chi prenderà parte all’esperienza, immedesimazione ed empatia. Chiunque potrà partecipare in modo attivo attraverso un’esperienza di full immersion: si entrerà fisicamente in un sistema di ‘corridoi’, che rappresenta il percorso migratorio effettivamente vissuto da ragazzo rifugiato o richiedente asilo in Italia e che adesso frequenta l’Università. I partecipanti affronteranno un percorso creativo di profumi, musiche, immagini e ambientazioni. Un tuffo in ricordi e storie che stimolano empatia, nel quale ci si potrà letteralmente mettere nei panni della persona di cui si ripercorre la storia. Per imparare a conoscerla condividendone gioie e frustrazioni. Alcuni attori professionisti prenderanno parte alla performance, interagendo con i partecipanti. Il gioco, sviluppato in collaborazione con lo Studio Ixylon, permette inoltre di fare conoscere la realtà che ha consentito di arrivare qui a molti studenti dei corsi triennali e magistrali: il progetto dei Corridoi Universitari, Unicore, nato in Italia nel 2019 sotto l’egida dell’Unhcr, Agenzia Onu per i Rifugiati, consente a giovani rifugiati di arrivare in Italia con una borsa di studio per proseguire il loro percorso accademico. Alla sua quarta edizione, oggi conta la collaborazione di 38 atenei in tutta Italia, incluse le Università degli Studi di Milano-Bicocca e l’Università degli Studi di Milano Statale.(ITALPRESS).

 

Photo Credits: ufficio stampa Università Milano Bicocca