Corriere della Sera: Ronaldo salta il Brescia, è stato lui a chiedere un turno di riposo

Cristiano Ronaldo non ci sarà contro il Brescia. Ha chiesto ed ottenuto da Maurizio Sarri un turno di riposo in campionato.

Reduce da una vittoria e due sconfitte nelle ultime tre uscite di campionato, la Juventus si prepara ad affrontare il Brescia sapendo che mai come questa volta cogliere i tre punti è necessario.

Appaiata in vetta alla classifica dall’Inter, la compagine bianconera dovrà approfittare di questo turno, che mette di fronte proprio i meneghini e la Lazio, per guadagnare delle lunghezze fondamentali su almeno una delle due dirette concorrenti nella lotta che porta dritta allo Scudetto.

Contro il Brescia Maurizio Sarri non potrà contare su quello che il suo uomo migliore: Cristiano Ronaldo. Il fuoriclasse lusitano infatti non è stato inserito nella lista dei convocati per il match in programma nel pomeriggio alle 15.

Un’esclusione che ha sorpreso, ma che come riportato dall’edizione torinese del Corriere della Sera, è stata richiesta dallo stesso giocatore. Cristiano Ronaldo ha chiesto ed ottenuto, in accordo con Sarri ed il suo staff tecnico, un turno di riposo.

Non giocando contro il Brescia, CR7 rimanderà l’appuntamento con la millesima partita da professionista (al momento è fermo a 999 tra Nazionale e club) ma anche quello con due primati.

Segnando contro le Rondinelle avrebbe infatti eguagliato il suo record personale di undici partite consecutive con almeno un goal realizzato (cosa che gli è riuscita tra l’agosto ed il novembre 2014 quando vestiva la maglia del Real Madrid), ma anche quello di miglior serie di partite consecutive in Serie A con reti all’attivo in una singola stagione (detenuto da Batistuta), mentre potrà ancora raggiungere Quagliarella che nella scorsa stagione segnò per undici gare di fila, ma intervallate da una nella quale non scese in campo.