Corriere dello Sport - Friedkin rivoluzionerà la Roma: Petrachi può salutare

In attesa del closing che porterà Friedkin alla presidenza, la Roma si prepara ad una rivoluzione: Petrachi rischia, il sostituto può essere Faggiano.

Tre sconfitte consecutive, quattro nelle ultime cinque partite: per la Roma è notte fonda e l'ultimo pesante ko sul campo dell'Atalanta, oltre alla qualificazione in Champions League, rischia di compromettere anche il già sottile equilibrio societario.

James Pallotta sta per cedere il club a Dan Friedkin che, a closing completato, attuerà una vera e propria rivoluzione in quel di Trigoria: non solo per quanto riguarda la rosa dei giocatori ma anche per l'assetto dirigenziale.

L'amministratore delegato Guido Fienga non è l'unico a rischiare di dover dire addio: sotto esame è finito il direttore sportivo Gianluca Petrachi, con cui il divorzio a fine stagione sembra ormai scontato come riportato da 'Il Corriere dello Sport'.

L'ex dirigente del Torino ha viaggiato con la squadra al rientro da Bergamo ma si è chiuso in un isolamento figlio delle polemiche per la sfuriata negli spogliatoi del 'Mapei Stadium' che sembra aver creato un muro tra lui e i giocatori.

Più che i risultati sportivi, a Petrachi verrà contestato l'operato in sede di mercato dove non è riuscito a liberarsi di tre esuberi come Pastore, Perotti e Juan Jesus, che gravano sulle casse giallorosse con quasi dieci milioni d'ingaggio.

Per la sostituzione di Petrachi il sogno è Berta dell'Atletico Madrid, più realistico pensare a Faggiano, attuale ds del Parma che però piace anche all'Inter: in tal caso si libererebbe Ausilio che potrebbe raggiungere la Capitale.