Corruzione: Brescia, 'accelerare per legge su conflitto d'interessi e lobbying'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 29 mar. (Adnkronos) – “Il rapporto del Greco, organo anti corruzione del Consiglio d'Europa, conferma che l’Italia ha fatto alcuni passi in avanti, ma molto ancora deve essere fatto per arrivare a istituzioni più credibili. Alcune delle raccomandazioni del Greco riguardano il tema del conflitto d’interessi e del lobbying. Sul conflitto d’interessi per esempio il rapporto cita positivamente il testo base che ho elaborato e che è stato adottato dalla commissione. Analoga attenzione viene data al lavoro che stiamo facendo sulla regolamentazione del lobbying. È tempo di accelerare. Ora Pd, Lega e Forza Italia parlino chiaro". Lo dichiara Giuseppe Brescia (M5S), presidente della commissione Affari Costituzionali della Camera e relatore della legge sul conflitto d’interessi.

“Il ministro Cartabia nella sua relazione alla Camera ha sottolineato lacune e frammentarietà delle norme su questi temi e abbiamo letto positivamente in queste parole una disponibilità a lavorare insieme. Noi ci siamo. La prima raccomandazione del rapporto evidenzia l’assenza di un codice di condotta al Senato, già approvato alla Camera. Il caso Renzi ne dimostra l’urgenza”, aggiunge Brescia.