Corruzione, Pd: inaccettabile Tatarella in carcere da 3 mesi

Mch

Milano, 20 ago. (askanews) - "Pietro Tatarella è in carcere da più di 3 mesi, in attesa di un processo. E' inaccettabile perché sia che Tatarella sarà ritenuto colpevole che innocente si tratta di una detenzione preventiva senza che il processo sia nemmeno iniziato". Lo ha scritto su Facebook il consigliere regionale del Partito democratico in Lombardia, Pietro Bussolati, parlando dell'ex consigliere comunale di Milano, Pietro Tatarella di Forza Italia, arrestato a maggio.

Bussolati, ex segretario metropolitano dei dem milanesi, ha ricordato che Tatarella "due mesi li ha fatti in isolamento con un'ora d'aria. L'ultimo mese è stato spostato in un altro carcere dove le misure di isolamento sono state allentate (trasferimento comunicato alla famiglia dopo che è avvenuto)". Bussolati ha fatto sue le parole del suo collega di partito, il consigliere comunale Alessandro Giungi, che ha richiamato "ad un garantismo doveroso verso Tatarella e gli altri carcerati meno noti nelle stesse condizioni e ha molto ragione".