Corruzione: prosegue interrogatorio Montante, in corso controesame parte civile Cicero

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Caltanissetta, 13 lug. (Adnkronos) – E' ripreso, davanti alla Corte d'appello di Caltanissetta, presieduta da Andreina Occhipinti, l'interrogatorio dell'ex presidente degli industriali siciliani Antonello Montante, imputato per associazione per delinquere finalizzata alla corruzione. Montante, che in primo grado è stato condannato a 14 anni di carcere, sta rispondendo alle domande del controesame di parte civile Alfonso Cicero. L'ex amico Cicero, che Montante volle alla guida dell'Irsap, è oggi un dei maggiori accusatori dell'ex paladino dell'antimafia. Secondo l'accusa, Montante avrebbe cercato di ottenere informazioni – da usare a proprio vantaggio – su persone che hanno rivestito un ruolo politico di ambito regionale e che erano entrate in rotta di collisione con lui. In media, secondo l'accusa, sarebbero stati effettuati "nove accessi abusivi ogni tre mesi per un arco di 7 anni per cercare informazioni anche su alcuni collaboratori di giustizia, sull'ex presidente dell'Irsap Alfonso Cicero, parte offesa e parte civile, e il magistrato ed ex assessore regionale Nicolò Marino".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli