Corruzione in Sicilia, manette per funzionari Anas e imprenditori

Cro-Mpd

Roma, 18 ott. (askanews) - Dalle prime ore di questa mattina, i Finanzieri del Comando Provinciale di Catania, su delega della Procura distrettuale etnea, stanno eseguendo un'ordinanza di misure cautelari nei confronti di funzionari di A.N.A.S. SPA (Area Compartimentale di Catania) e imprenditori di Palermo, Caltanissetta e Agrigento, tutti indagati, in concorso, per corruzione perpetrata nell'esecuzione dei lavori di rifacimento di strade statali della Sicilia orientale e centrale.

Il provvedimento in esecuzione rappresenta il primo sviluppo di un'ampia investigazione ("Operazione Buche d'Oro") che sta portando alla luce rodati meccanismi corruttivi all'interno dell'A.N.A.S. di Catania.