Corruzione, Valerii (Censis): 'In Italia fenomeno endemico, altera la concorrenza'

webinfo@adnkronos.com (Web Info)

In Italia la pratica della corruzione riguarda anche cittadini che cercano benefici nel lavoro e nei sussidi assistenziali: occorre fare emergere il conflitto di interessi tra i pochi che guadagnano dalla corruzione e i tanti che subiscono danni, ad esempio a causa dell'alterazione della corretta concorrenza tra le imprese". Così il direttore del Censis Massimiliano Valerii ha parlato della corruzione in Italia come fenomeno endemico, durante il primo incontro del ciclo "I valori della marca", promosso da Centromarca in collaborazione con il Corriere della Sera.